Autore Topic: Stato e Chiesa  (Letto 77 volte)

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Jr. Member
  • *
  • Post: 74
    • Mostra profilo
Stato e Chiesa
« il: Settembre 15, 2019, 09:43:20 pm »
Ci sono degli accordi ma come da evidenza dei fatti non sono equi e reciproci in quanto la chiesa può mettere naso e bocca nelle questioni di Stato e lo Stato non può fare lo stesso. Bhe non mi sta bene! Non mi Piace! Lo stato è laico ma subisce l'influenza/interferenza della chiesa ma noi nelle loro questioni non ci possiamo entrare. Una dimostrazione di questo, per dirne una, è quando vengono fuori gli "scandali" dei preti pedofili. La chiesa è un altra istituzione che gode di privilegi che secondo me andrebbero rivisti.

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 159
    • Mostra profilo
Re:Stato e Chiesa
« Risposta #1 il: Settembre 18, 2019, 01:42:23 pm »
La "forza" della chiesa sono i credenti, la massa popolare che ha fiducia massima in tutto l'apparato ecclesiastico.
Se la chiesa si comporta in modo scorretto accade che dilapida questo capitale.
Negli ultimi decenni ha perso comunque gran peso e oggi si appoggia ai media tradizionali e a proclami del Papa col dischio di essere assorbita dal sistema.
Due dinamiche rilevanti al suo interno: l'uso scorretto del proprio potere (che comporta la perdita di potere) e la volontà di farle perdere potere (proprio per la grande presa sul popolo potrebbe essere un enorme problema per il sistema trovarsi una chiesa schierata apertamente contro).
Possiamo ipotizzare che come le istituzioni sono state corrotte anche alla chiesa può essere accaduto qualcosa di simile?
Dopo tutto oggi sembrano del tutto in sintonia.