Autore Topic: Ripartiamo da 3 - ATTUARE LA COSTITUZIONE  (Letto 80 volte)

Leonardo Ranieri Triulzi

  • Iscritti
  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
Ripartiamo da 3 - ATTUARE LA COSTITUZIONE
« il: Settembre 14, 2019, 11:13:57 am »
Leonardo Ranieri Triulzi - ltriulzi@gmail.com – 3482371245 – Panicale (PG)
(Sono un Cittadino Italiano qualunque, ideologicamente non schierato né a dx né a sx, ma che ha partecipato attivamente al Coordinamento della Democrazia Costituzionale ed alla grande vittoria degli italiani che hanno sconfitto sonoramente, con 19 milioni e mezzo circa di voti validi, il tentativo dei Rappresentanti Politici allora al Governo di modificare una Costituzione Italiana prima ancora di attuarla completamente !)
Appello a tutti gli “Appelli” che sono stati messi in rete in questi ultimi giorni !
Carissimi Amici di ogni Coordinamento, Movimento, Associazione, Partito, carissimi Amici miei personali, conoscenti e “persone qualunque” come me, che mi fanno l’onore di leggere queste mie parole dettate dal cuore di un Italiano vero che ama il suo Paese e la sua Costituzione. Mi rivolgo a voi tutti perché penso che bisognerebbe primariamente cominciare a pensare al Bene dell’Italia ed al Bene Comune dei suoi cittadini indipendentemente dalle ideologie di Partito e/o di Movimenti, ideologie che al giorno d’oggi non sembrano ormai più credibili.
Purtroppo 70 anni di Governi e di Partiti Politici, che hanno pensato esclusivamente ai propri interessi politici ed economici ed alle loro ricche poltrone pagate dal Popolo, non hanno saputo approfittare della esortazione fatta al Senato Romano da Marco Tullio Cicerone circa 2.050 anni fa sulla obbligatorietà, di chi si occupa di amministrare in nome del popolo, di avere come unico scopo quello del Bene Comune e quello di pensare esclusivamente agli interessi del Popolo e non a quelli propri (o a quelli della propria parte politica).
Tale attuale e pernicioso modello politico, legato all’appetito di poltrone e di guadagni economici per se stessi e per il Partito, è a mio modesto giudizio, fallito nella maniera più misera ed ha portato la cittadinanza a non fidarsi più dei Politici in generale né di quei Partiti che hanno permesso la presenza in Parlamento e nelle Amministrazioni Territoriali di tante persone con Fedine Penali “sporche” o con Carichi Pendenti sui quali dover rispondere.
Sinceramente gli Italiani non hanno torto visto che da tempo immemorabile non abbiamo una Legge Elettorale Nazionale che non sia incostituzionale, se non anticostituzionale, e numerose Leggi Elettorali Regionali che vengono cambiate ad ogni legislatura per meglio interpretare le esigenze della locale maggioranza regionale, limitando fin troppo spesso le opposizioni e le nuove forme politiche provenienti spontaneamente dalla cittadinanza disattendendo proprio la Costituzione stessa.
Oggi 13 Settembre 2019, sento prepotentemente nel mio animo l’esigenza di invitare tutte le persone ispiratori e ispiratrici de vari “Appelli” che si sono susseguiti sulle mail e sui social, di cercare una maniera, un modello politico che sia nuovamente accettabile da tutti i cittadini italiani. L’unica immediata soluzione è tornare al testo della nostra Costituzione, magari fare tutti un passo indietro e rifarsi al testo del 1948, quello che fu la sintesi trai nostri Padri Costituenti tra tutte le differenti ideologie e pensieri laici e confessionali, provvedendo:
1) dare perfetta e puntuale applicazione a tutti gli articoli della Costituzione “più bella del mondo”, fin qui troppo spesso disattesa dai politici e dai Partiti e Movimenti
2) adottare, per tutte le persone che si dedicano all’amministrazione nazionale e/o territoriale in nome del popolo italiano, di un Codice Etico e Comportamentale (che, se mi inviate la Vs. mail, vi posso inviare l'intero testo)
3) abbandonare provvisoriamente qualsiasi pozione ideologica predefinita e/o qualsiasi colorazione in vista di una Coalizione, Popolare, Indipendente e Sovrana che ci faccia riappropriare dei quei Valori e Principi inviolabili ed irrinunciabili dettati dalla nostra Costituzione Italiana, come fu il CDC con i suoi 19 milioni e mezzo di preferenze (numeri poi bruciati dall’esperienza squisitamente ideologica e solo di sinistra della Avvocato Falcone).