Autore Topic: Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa  (Letto 851 volte)

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 204
    • Mostra profilo
Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa
« il: Agosto 24, 2019, 10:53:09 pm »
Apro questa discussione perché ritengo l'argomento importantissimo, come le domande che ne conseguono.
Ho visto un video del Dr Daniele Ganser, uno storico svizzero, il quale in un incontro svoltosi quest'anno a Bologna spiega di come "cause esterne" abbiano impedito al partito comunista di andare al governo, cosa che non sarebbe potuta accadere senza la complicità di una parte politica italiana, cosa a cui purtroppo siamo abituati e che quindi ormai non ci sorprende più. Tutto ciò è di una gravità inaudita! In quanto dimostra come tutti comandino in Italia tranne noi. Ed altrettanto grave è il fatto che i politici che hanno e continuano a rovinare il paese continuino ad agire indisturbati anziché essere puniti come la legge prevede.
Poi c'è la questione manipolazione, che secondo me può essere considerata anch'essa un interferenza in quanto si indirizzano, si invogliano gli elettori verso quello che determinati soggetti vogliono.
Qualcuno potrebbe tirare in ballo la legge elettorale, ma, supponendo di averne una che meglio non si può, che rispetta la costituzione, può da sola difenderci da tutto questo?
La legge elettorale basta da sola a garantire elezioni libere e democratiche? Ad evitare interventi esterni?
Considerando tutto questo (interferenze e manipolazione) potranno i sovranisti entrare in parlamento? Andare al governo?
Allo stato attuale è possibile per i sovranisti entrare nelle stanze del potere? 
Dobbiamo sapere con chi abbiamo a che fare, dobbiamo conoscerlo bene.

Prima di rispondere consiglio la visione di questi video:

https://www.youtube.com/watch?v=M9ttBM4ufdM&list=PLH8AcCS1RjVuATy_BAZVyteC533y9gH7O

https://www.youtube.com/watch?v=iDL-rbnn98g&t=83s
« Ultima modifica: Agosto 24, 2019, 11:00:04 pm da Antonietta Basile »

MASSIMO FRANCESCHINI

  • Visitatore
Re:Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa
« Risposta #1 il: Agosto 25, 2019, 07:22:55 pm »
Difficilissimo entrare nella stanza dei bottoni, di cui peraltro molti sono finti e molti non rispondono come dovrebbero, per varie cause, che partono dagli accordi segreti del dopoguerra.
Ti rispondo con un post che ho scritto proprio stamattina:

Occorre creare un #partito completamente diverso che abbia come programma quello di attuare costituzione e diritti umani, e di riconsegnare allo Stato di diritto le sovranità cedute a banche e corporazioni private.
Un nuovo partito che spieghi come ciò sia possibile in modo che possa essere compreso da tutto l'elettorato.
Occorre spiegare che giunti a questo punto della storia abbiamo tutti gli ideali e la tecnologia per realizzare una società possibile in cui ci sia posto per tutti con tutti i diritti universali per tutti.
Per ottenere ciò ci vorrebbero anche soldi e sponsor noti, l'esperienza 5S insegna.
Visto che non è facile trovare finanziamenti e personaggi famosi, occorrerebbe almeno che le migliori menti, quelle più consapevoli che leggiamo tutti i giorni, si unissero abbandonando ogni riferimento ideologico, attenendosi appunto a quanto espresso da costituzione e diritti umani.
Visto che il sistema tecnocratico è sempre più pervasivo, sarebbe comunque difficilissimo attuare ciò, difficoltà che aumenta ogni giorno che passa sull'onda di una #tecnologia liberata da ogni freno etico e politico.
Avere come obiettivo il successo personale o l'attuazione di disegni politico-teorici che risultano divisivi della società civile e che non includono tutte le sensibilità e le culture dell'uomo non riuscirà a superare le barriere del sistema.
Rimarrà la responsabilità di chi non ha spinto la sua consapevolezza fino a raggiungere tutti e creare una speranza percorribile per un futuro migliore.

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 204
    • Mostra profilo
Re:Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa
« Risposta #2 il: Agosto 27, 2019, 09:58:04 pm »
Ed è quello che stiamo facendo; il punto è: come entriamo nei luoghi chiave per attuare la costituzione dal momento che ci sono interferenze esterne che mettono i bastoni tra le ruote?
In altre parole, come si arriva concretamente all'obiettivo?
« Ultima modifica: Agosto 27, 2019, 10:01:35 pm da Antonietta Basile »

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 279
    • Mostra profilo
Re:Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa
« Risposta #3 il: Agosto 28, 2019, 01:40:23 pm »
Se osserviamo il comportamento del sistema capiamo che tende ad accentrare il potere e a liberalizzarlo.
Il morivo sembra semplice: è più facile esercitare un controllo occulto su un unico centro di potere dove ci siano poche regole e nessun controllo.
Quindi suggerisco un approccio simile ai meetup grillini (poi abbandonati proprio per i suddetti motivi) e una rigida normativa tenendo ben presente che troppe regole inapplicabili equivalgono a nessuna regola.
Sarebbe bello poter implementare la regola che si può aggiungere un obbligo solo quando tutti quelli preesistenti sono rispettati.

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 204
    • Mostra profilo
Re:Elezioni, interferenze esterne e manipolazione di massa
« Risposta #4 il: Maggio 17, 2020, 10:21:17 am »
https://www.youtube.com/watch?v=BfSZgbD9He4&t=5s

Questo video mi ha dato tante risposte.
« Ultima modifica: Maggio 17, 2020, 10:29:57 am da Antonietta Basile »


Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 204
    • Mostra profilo