Autore Topic: Obiettivi e programma: Richieste al partito  (Letto 706 volte)

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 260
    • Mostra profilo
Obiettivi e programma: Richieste al partito
« il: Luglio 15, 2019, 06:29:14 pm »
Apro questa discussione per dare modo a chiunque di suggerire parti di programma da proporre.
Lo so, la prassi è rimandare queste persone a quanto scritto in precedenza tipo: "Prima di scrivere leggi tutto il programma e tutti i post del blog che c'è già la risposta".
E' giusto, ma a volte allontana chi prova a testare il partito per capire quel che più gli interessa.
Proporrei quindi: se la domanda / proposta è breve e si accetta una risposta altrettanto breve si può provare a riservare questo spazio per orientarsi.

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 260
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #1 il: Luglio 15, 2019, 06:31:40 pm »
Mi autorispondo  ;D

Mi hanno chiesto di inserire nel programma la cancellazione del pareggio di bilancio e i riferimenti a nazioni/soggetti esteri o sovranazionali.
Già c'è vero?

MASSIMO FRANCESCHINI

  • Visitatore
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #2 il: Luglio 15, 2019, 07:04:20 pm »
Ok, ma io rivolterei la questione: la seria intenzione di un impegno politico si dovrebbe dimostrare dal tempo dedicato, a cominciare dal valutare bene il soggetto politico prima di contribuire o meno ad esso.

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 209
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #3 il: Agosto 01, 2019, 11:47:49 am »
Si ripete: solo gli iscritti accedono alla parte documentale del programma e manifesto politico che esiste già. Tutto in work progress
cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia

Angelo Zammuto

  • Visitatore
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #4 il: Agosto 07, 2019, 12:53:47 am »
In parte vero, il Codice Etico e il Programma Politico sono pubblici, proprio perché devono essere approvati all'atto di iscrizione al partito.

Non so rispondere sul pareggio di bilancio perché non è materia mia, ma sono d'accordo con BrunoAlessandro sul fatto di risposte flash o proposte flash, al fine di approfondire ove si ritenesse necessario.

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 209
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #5 il: Agosto 14, 2019, 10:54:23 am »
LA FINANZIARIZZAZIONE DELL'ECONOMIA HA TRASFORMATO GLI STATI IN RAMI AZIENDALI.

Totalmente contrario al pareggio di bilancio in costituzione in quanto è una  bestemmia economica  pura e semplice.

Un esempio: ammettiamo che un veicolo impositivo ( bene ) qualunque esso sia termini di essere un bene semplicemente perchè o non si consuma più oppure la comunità trova sistemi diversi su altri beni che passano da curve flessibili e curve rigide, in quanto non sostituibili.
Lo stato non incassa più i miliardi per l'energia che si consuma..........

Secondo le regole finanziarie si avrebbe un deficit?  Per scongiurare il fallimento lo stato aggredisce con imposte il nuovo bene? E come si stabilisce che il gettito deve essere pari al gettito del bene che era prima veicolo impositivo di regressione, tale che il consumo garantiva il gettito in oggetto?
Si conclude che solo uno stato produttivo sopperisce a questo fenomeno e che la sola finanziarizzazione non sarà mai in grado di risolvere.
Per pagare tasse e imposte etiche lo stato deve essere in grado di produrre reddito ( fatturato ) che entra nel bilancio e abbatte l'imposizione corrispondente al volume del pil che si sostituisce nelle mani dei privati che a loro volta producono utili elevatissimi che non sono mai più a disposizione della collettività.
cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia

Angelo Zammuto

  • Visitatore
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #6 il: Settembre 04, 2019, 12:50:20 am »
Una delle maggiori difficoltà che incontro è far capire la differenza fra Sovranità e Sovranismo, Qual'è la formula chiave per far capire questa differenza?



BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 260
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #7 il: Settembre 04, 2019, 07:19:10 pm »
Tu che chiave hai usato fino ad oggi?
La sovranità è un concetto che esiste da millenni, il sovranismo il correttore automatico me lo segna ancora come errore.
E' ancora in via di definizione e per convenienza alcuni vogliono accostarlo a cose molto brutte.

MASSIMO FRANCESCHINI

  • Visitatore
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #8 il: Settembre 04, 2019, 10:08:13 pm »

Orazio di Bella

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #9 il: Settembre 05, 2019, 05:22:42 am »
Un mio articolo in merito:

https://almassimofranco.blogfree.net/?t=6057548

Una buona risposta!

"Sovranismo" nell'accezione mediatica vuole rifarsi agli stati "sovrani" dell'Ottocento, alla Germania del Kaiser, e al Colonialismo.
Salvini e la Meloni quindi, secondo i giornali di sinistra, vorrebbero un'Italia separata, isolata e nazionalista.

Anche Feltri del Fatto Quotidiano (non per niente l'hanno invitato alla riunione del gruppo Bilderberg!) usa le parole "sovranismo", "populismo" con connotati negativi, e arriva a dire che la democrazia in certi casi conduce a errori (Brexit) che ai popoli si dovrebbero evitare!

In teoria l'Euro potrebbe essere una moneta sovrana ... se fosse resa disponibile al costo di produzione come a stati sovrani, e servisse per manovre economico-finanziarie della Comunità di Stati.
Ma ovviamente quello ai banchieri non interessava proprio.

Quando si parla di sovranità del popolo o dell'elettore, un modo semplice che chiunque può capire è:
La questione è, se la priorità di uno Stato deve essere il cittadino oppure l'economia e la convenienza delle grandi banche e corporazioni!
Il globalismo non è il mondo aperto e senza confini, ma principalmente il mondo aperto alle merci e alla manodopera di minor costo!

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 260
    • Mostra profilo
Re:Obiettivi e programma: Richieste al partito
« Risposta #10 il: Settembre 05, 2019, 12:06:15 pm »
A volte penso che il termine più corretto da usare per rappresentare il movimento di chi difende la sovranità popolare sia repubblicano.
L'origine del termine, res publica, significa letteralmente cosa del popolo, appartenente al popolo.
La costituzione è della Repubblica Italiana, e definisce essa stessa l'italia come Repubblica nella sua forma di Stato.
Purtroppo il termine repubblicano in politica è corrotto dai vari significati storici.
Basti pensare ai repubblicani americani o al PRI con identità che nei fatti non sono sovrapponibili al sovranismo.
Ora i media vogliono fare la stessa cosa col sovranismo, dandone un'immagine artificiosa.
Più che usare i termini corretti e difendere la nostra identità noi non possiamo fare.
Forse potremmo inventare dei neologismi, tanto cari ai giornalisti.
Neorep, Spop, MoSoniani... potremmo divertirci anche noi ad inventare strani termini come fanno gli altri partiti (che a livello di marketing potrebbe anche funzionare) ma tutto ciò serve più che altro a confondere per potersi riciclare all'infinito.
Scegliamo quindi un termine, che sia quello, e difendiamo il suo significato più semplice.
Quando qualcuno dice "Sovranismo vuol dire..." lo si deve stoppare subito.
Sovranismo vuol dire quel che è evidente: sovranità al popolo e difesa della costituzione.