Autore Topic: Lobbismo  (Letto 416 volte)

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 179
    • Mostra profilo
Lobbismo
« il: Gennaio 08, 2020, 12:18:10 pm »
Dizionario di Italiano:
Azione esercitata da lobby economiche o da corporazioni su pubblici funzionari, su uomini politici, sulle istituzioni pubbliche per orientarne a proprio vantaggio le decisioni.

https://www.youtube.com/watch?v=nDaLJcq-DQM

https://www.youtube.com/watch?v=bExAWj-C0Zk


BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 267
    • Mostra profilo
Re:Lobbismo
« Risposta #1 il: Gennaio 08, 2020, 02:57:58 pm »
Argomento assai complesso.
Di per se una lobby, un gruppo di interesse, sarebbe anche una cosa utile e positiva.
E' naturale che soggetti privati (cittadini in testa) abbiano delle richieste da fare a un governo.
Il problema è piuttosto quando chi governa:
a) Non ha le risorse sufficienti per tutti.
E' una situazione oggi molto diffusa, volutamente sono state limitate le risorse a disposizione di uno Stato che deve quindi limitare e selezionare gli aiuti (oggi chiamati bonus) da distribuire. I motivi sono ovvi (peggiorare le condizioni di vita, mettere sotto ricatto gli Stati, impedire un completo sviluppo economico, ecc.). Non di meno si mettono le basi per una competizione tra i vari soggetti in cui a prevalere saranno i più ricchi, i più spregiudicati, con la creazione di una classe governante di corrotti pronti a qualunque nefandezza. In questo scenario le lobby (per lo più segrete) si possono identificare con gruppi mafiosi criminali strettamente legati al governo.
b) Non è capace di accontentare una lobby senza danneggiare i cittadini o altri soggetti.
Questo è il caso in cui una lobby avanza delle giuste richieste ma invece che concedere quanto richiesto si prende spunto per inventare vere e proprie schifezze burocratiche capaci di danneggiare tutti, dai cittadini alle stesse lobby che avevano avanzato la richiesta.
c) Per concedere aiuto pretende in cambio un compenso, aprendo così le porte a gruppi o soggetti pronti a chiedere azioni contro la morale, contro le leggi, non solo a proprio vantaggio ma per danneggiare altri.
Questa è la corruzione peggiore, non quella incancrenita da un sistema che priva lo stato di risorse ma quella dettata dall'avidità e disonestà personale che anche in presenza di risorse sufficienti pretende di lucrare su ogni necessità.

Qualcuno dovrebbe dare il buon esempio.
Personalmente rimpiango che l'Italia non abbia avuto una lobby degli imprenditori che avesse abbastanza palle da opporsi alle scellerate scelte economiche fatte dai governi succedutisi in Italia.
Le grandi industrie, piuttosto che favori e cassa integrazione, avrebbero dovuto pretendere una politica economica in favore del lavoro e dell'impresa.
Invece una lobby di questo tipo non si è mai vista.
Solo le peggiori associazioni mafiose a braccetto coi corrotti, tanto che oggi ci sembra impossibile che una lobby possa avere valenza positiva.
Eppure la normalità dovrebbe essere questa: cittadini, industrie e altri soggetti privati che badano ai propri interessi personali e poi, al governo, gente capace di trovare la soluzione politica per distribuire equamente i vantaggi accontentando quanta più gente possibile.

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 179
    • Mostra profilo
Re:Lobbismo
« Risposta #2 il: Gennaio 08, 2020, 09:36:15 pm »
Il problema nasce quando chi sta dietro di loro acquisisce tanto potere da sostituirsi ad un governo.

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 267
    • Mostra profilo
Re:Lobbismo
« Risposta #3 il: Gennaio 08, 2020, 10:28:07 pm »
Mah... io penso: perché sostituirsi a un governo?
Se uno ha già potere sufficiente a sostituirsi a un governo non ha bisogno di rovinare la vita ad altri.
Non dobbiamo essere tutti poveri o pensare che se esistono lobby, massonerie o altri gruppi di potere questi devono per forza accanirsi contro il popolo e, di contro, il popolo deve per forza odiare i gruppi di potere a prescindere.
Se ognuno rimanesse nel proprio ambito si potrebbe convivere pacificamente.
Uomini stupidi e malvagi ce ne sono in abbondanza, bisogna impedire a loro di ottenere potere e lo si può fare con l'aiuto di persone per bene, istruite, e con un'etica corretta che ricoprono ruoli di potere.
Se si impedisce alle brave persone di avere potere si favorisce l'arrivo dei delinquenti che se ne fregano delle regole e il potere se lo prendono anche se non potrebbero o non se lo meritano.
Quindi resta sempre valido intervenire all'origine con un sistema di formazione e istruzione valido che prepari persone degne e meritevoli a cui affidare compiti di potere e responsabilità.

Dino Caliman

  • Iscritti
  • Newbie
  • *
  • Post: 24
    • Mostra profilo
Re:Lobbismo
« Risposta #4 il: Gennaio 09, 2020, 01:55:36 pm »
La trasparenza derivante dalla sincronizzazione degli ENTI, potrebbe migliorare le situazioni? Perchè girare attorno come sempre ai problemi? Non si vuole la trasparenza perchè si spera di approffittare di pieghe nel sistema!

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 179
    • Mostra profilo
Re:Lobbismo
« Risposta #5 il: Gennaio 09, 2020, 05:11:50 pm »
Mah... io penso: perché sostituirsi a un governo?
Se uno ha già potere sufficiente a sostituirsi a un governo non ha bisogno di rovinare la vita ad altri.
Non dobbiamo essere tutti poveri o pensare che se esistono lobby, massonerie o altri gruppi di potere questi devono per forza accanirsi contro il popolo e, di contro, il popolo deve per forza odiare i gruppi di potere a prescindere.
Se ognuno rimanesse nel proprio ambito si potrebbe convivere pacificamente.
Uomini stupidi e malvagi ce ne sono in abbondanza, bisogna impedire a loro di ottenere potere e lo si può fare con l'aiuto di persone per bene, istruite, e con un'etica corretta che ricoprono ruoli di potere.
Se si impedisce alle brave persone di avere potere si favorisce l'arrivo dei delinquenti che se ne fregano delle regole e il potere se lo prendono anche se non potrebbero o non se lo meritano.
Quindi resta sempre valido intervenire all'origine con un sistema di formazione e istruzione valido che prepari persone degne e meritevoli a cui affidare compiti di potere e responsabilità.

Certo che non sono tutti brutti e cattivi, ma quelli che lo sono è perché lo dicono. Sono loro a dichiarare chiaramente e apertamente che sono contro di noi.

La trasparenza derivante dalla sincronizzazione degli ENTI, potrebbe migliorare le situazioni? Perché girare attorno come sempre ai problemi? Non si vuole la trasparenza perché si spera di approfittare di pieghe nel sistema!

Per quanto mi riguarda etica e trasparenza vanno a braccetto, ci vogliono entrambe.