Autore Topic: Strategia della tensione  (Letto 289 volte)

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 165
    • Mostra profilo
Strategia della tensione
« il: Dicembre 01, 2019, 01:27:57 pm »
è molto importante conoscere bene questo meccanismo in quanto è il più usato dal potere per condizionare e manipolare le perone, ottenere i propri scopi e preservare se stesso. La storia insegna.

http://www.treccani.it/enciclopedia/strategia-della-tensione_(Dizionario-di-Storia)/

https://www.youtube.com/watch?v=DG1p14ymeZM

https://www.youtube.com/watch?v=VCZ90VyGZdM

https://www.youtube.com/watch?v=-8wizYyAuzc


BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 252
    • Mostra profilo
Re:Strategia della tensione
« Risposta #1 il: Dicembre 01, 2019, 07:42:22 pm »
So che può sembrare brutto ma ogni tanto, quando sento parlare di terrorismo, di Putin, di Salvini, Di Mussolini, Di Stalin, Di Hitler, o di qualunque altro nemico mortale agitato dai media mi chiedo quanta gente conosco uccisa o ferita da questi temibili nemici da eliminare.
Sono fortunato e personalmente non conosco nessuno saltato per aria in un atto terroristico, non ho conoscenti avvelenati da Putin, nessuno dei miei parenti è straniero e quindi non ho pianto morti nel tentativo di raggiungere l'Italia.
Lotto contro alcuni politici, partiti e l'UE perché li riconosco come responsabili del mio disagio economico e delle persone che conosco hanno lo stesso problema, ma anche qui si tratta di un pericolo relativo seppur concreto.
Danni da clima impazzito?
Non si possono negare certo ma anche qui sono fortunato.
Di persone morte per tumore invece ne conosco un po'.
Conosco anche qualcuno vittima di mala sanità.
Ecco, per quale motivo sono morte le persone decedute che conoscete?
Fate una veloce classifica di pericolosità.
A che punto sono i terroristi e lo spread?
Beh, io non capisco perché dobbiamo cambiare leggi e rinunciare a parte della nostra libertà e diritti per pericoli che non stanno certo in cima alla mia classifica.
La sanità, il benessere e di conseguenza un buono stile di vita, o anche solo la tranquillità piuttosto che l'affanno e la continua tensione indotta dai media... ecco queste sarebbero le priorità, ma nessuno ha mai cambiato le leggi per questi motivi.
I problemi si affrontano uno per volta con tranquillità e non con l'ansia di una emergenza continua.

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 165
    • Mostra profilo
Re:Strategia della tensione
« Risposta #2 il: Dicembre 02, 2019, 04:05:36 pm »
La strategia consiste proprio in questo, ovvero, spostare l'attenzione su questioni di minore importanza convincendoci che queste sono le priorità del momento e poi impaurirci, spaventarci per farci accettare la soluzione.

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Full Member
  • *
  • Post: 165
    • Mostra profilo
Re:Strategia della tensione
« Risposta #3 il: Agosto 02, 2020, 12:51:06 pm »