Autore Topic: L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!  (Letto 770 volte)

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 226
    • Mostra profilo
L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!
« il: Marzo 23, 2021, 06:41:24 pm »
L'aberrazione della  UE è arrivata a livelli insopportabili. Un manipolo di burocrati i peggiori in circolazione  coloro che sono gli artefici nell'aver  creato l' EMA, di cui non interessa minimamente descrivere chi e cosa fa, piuttosto interessa cosa escogita e cosa  elabora, ovvero porcate su porcate ed è l'organismo Europeo che ha la più grande responsabilità in assoluto, quella che direttamente  incide sulla diffusione della pandemia in atto in Europa  come in qualsiasi parte del mondo.
L'ultima della serie gravissima,  ha  ancora una volta un nome e cognome.
Il CRIMINALE è  Thierry Breton che è riportato   nella foto sottostante.
 
Questa la fonte: https://www.agi.it/estero/news/2021-03-21/vaccino-breton-unione-europa-non-serbe-sputnik-11871556/


Questo criminale Thierry Breton, è un manager e politico francese, commissario europeo per il mercato interno e i servizi della commissione Von Der Leyen. Durante la sua carriera di manager è stato presidente di Bull, quindi direttore generale prima di Thomson e poi di France Télécom.

Basta e avanza questa descrizione?

Ma questa è la sua assurda dichiarazione < AGI - "Priorità ai vaccini prodotti sul territorio europeo. Non abbiamo assolutamente bisogno dello Sputnik V": lo ha detto al telegiornale di Tf1 il commissario europeo Thierry Breton, incaricato per i vaccini. Breton ha precisato che "i russi hanno difficoltà a produrre il siero e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno".
L'immunità di gregge europea
Breton ha anche affermato che l'Europa potrebbe raggiungere l'immunità di gregge entro il 14 luglio, il giorno della festa nazionale in Francia. "È una data simbolica: il 14 luglio, abbiamo la possibilità di raggiungere l'immunità a livello del continente", ha detto al canale francese TF1.
"Sappiamo che per sconfiggere questa pandemia, c'è solo una soluzione: essere vaccinati. I vaccini stanno arrivando, ci saranno", ha assicurato Breton. "Tra marzo e giugno, saranno consegnate tra 300 e 350 milioni di dosi di vaccino", ha aggiunto.>

E ora un rapido calcolo.
Proiezione decessi in Italia da covid con una media  di 300 al giorno 3.000 da oggi a fine  marzo + 9.000 aprile + 9.000 maggio + 9.000 giugno +4.500 luglio =
                                                                                 
  34.500 MORTI SOLO IN ITALIA
che lasceranno questa vita, da oggi al 14 luglio 2021 per centrare  una prevedibile immunità di gregge? Il tutto solo  perchè questo criminale lo ha deciso  esclusivamente in base ad una mera convenienza affaristica, altamente detestabile, senza una vera  logica e senza uno straccio di umanità.

A questo siamo arrivati nella amatissima europa delle nostre esauste scatole?

Dai contratti vergognosi da cui emergono soltanto  omissis, da dichiarazioni criminali diffuse a ciclo continuo da capi di stato e cancellieri, da un coacervo assurdissimo di gentaglia variopinta, quella  che in barba agli accordi sanciti ( dove non si sa )  si accaparrano vaccini a colpi di miliardi di euro.

La vita per i soldi? La vita per affari?
E cosa ci sarebbe di diverso dalle azioni ripugnanti dei famigerati  ufficiali delle SS? Quelli che indisturbati assassinavano per comando ricevuto da altrettanti sudici vermi superiori, centinaia di migliaia di esseri umani  nei lager della Germania nazista?

A S SO L U T A M E N T E    N I E N T E

SE QUESTA E' L'EUROPA DEI POPOLI?

NON IN MIO NOME

VIA DALLA UE!

Luigi Intorcia


 

 
« Ultima modifica: Marzo 23, 2021, 06:50:23 pm da Luigi Intorcia »
cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia

Dino Caliman

  • Iscritti
  • Newbie
  • *
  • Post: 26
    • Mostra profilo
Re:L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!
« Risposta #1 il: Marzo 23, 2021, 08:58:48 pm »
Questo riguarda dove vanno le nostre ricchezze e uno dei motivi dell'aumento del nostro debito. Riposto:
Quanto è verosimile questa ricerca? I BOND ITALIANI E I LUNGHI SINGHOZZI DEI VIOLINI DELLA BCE
All'inizio della" peste" in Italia la BCE nella persona del suo nuovo presidente Cristina Lagarde con le sue esternazioni ha affossato inizialmente consapevomente le quotazioni dei bond italiani negando il QE per alcune ore,
per poi repentivamente farle risalire ai massimi annunciando il QE di 750 miliardi.
esempio :bond italiani dic.2024 da 99,8 a 108,4 euro
Lo scopo della Lagarde era quello di sottrarre la BCE dall'onere della spesa di sostegno dei bond italiani e contenporaneamente alla loro svalutazione fare aumentare la quotazione e la corsa all'acquisto rifugio di quelli dei paesi nordici, con la Germania in testa.
Questo e' stato subito apprezzato dagli speculatori internazionali che con la compravendita di titoli italiani hanno in poche ore realizzato un profitto di piu' dell' 8 % a danno del Bel Paese in agonia sanitaria.
Il contrordine e' stato necessario perche' l'ondata di ribasso stava invece coinvolgendo anche i titoli di stato dei paesi del nord europa,Germania inclusa.
Insomma gli sciacalli di Wall street e la City scommettevano sul crollo dell'euro.
Il whatever it Takes di Draghi fu un avviso esplicito agli sciacalli di Wall street di stare alla larga dalle speculazioni finanziarie su paesi della UE,
perche'all'occasione queste sarebbero state monopolio delle banche d'affari europee.
La situazione e' stata subito rimediata dalla Lagarde, tagliando fuori gli americani e gli inglesi, con il varo del QE da 750 miliardi
che comporta l'acquisto sul mercato secondario dei titoli italiani
pero' a" SINGHOZZO",
una sviolinata della della BCE a singhozzo che dopo Draghi sta vivendo il suo autunno della vita.
LA BCE in effetti compra ad intervalli di tempo sul mercato, a singhozzo ,
di fatto lasciando oscillare il prezzo dei titoli italiani
varie volte in una seduta giornaliera di circa o,8 -1 %,
esempio BTP dic. 2024 da 105 a 106 euro .
Questo vuol dire che chi conosce in anticipo i tempi di acquisto della BCE, compera quando la BCE aspetta e le quotazioni sono basse e vende quando la BCE compera e le quotazioni sono alte.
Questo taglia fuori gli americani e gli inglesi dalla speculazione perche' favorisce le banche d'affari europee che notoriamente sono piu' informate sulla BCE perche' sono nel Board della BCE che e' una banca privata.
Supponendo una sola operazione al giorno ,
una banca d'affari europea olandese oppure tedesca
come la Deutsche Bank
puo' facilmente e senza rischi ottenere un profitto del 30% negli ultimi 30 giorni
Questi sono denari che graveranno sulla economia del Bel Paese quando ci sara' da risarcire questo favore peloso.
Tutti sanno che fu il repentino rilascio sul mercato dei BTP
nel portafoglio DEUTSCHE a farne crollare il valore e determinare la fine del governo del Cavaliere del Bunga Bunga.
Adesso mentre nel Bel Paese la Peste ha precipitato questa dolcissima primavera in un precoce maliconico autunno.
Dove i forni crematori inceneriscono la vecchia generazione senza nemmeno il conforto delle onoranze funebri.
Dove il fumo delle cremazioni anonime si innalza al cielo al posto del disperato lamento delle PRE'FICHE.
(il termine puo sembrare di estrazione volgare invece deriva dal latino praefica)
L'Unione Europea e' l'espressione di una unica moneta di riferimento in alternativa al dollaro.
Non e' una unione di popoli con le relative economie,
poiche' ciascuno emette titoli di debito a diverso interesse
La UE e' piuttosto un unione dei boiardi delle banche che nei paesi piu' ricchi continuano cinicamente a perseguire i propri interessi individuali.
Se non si vuole finire divisi ,piccoli come vasi di argilla in mezzo a vasi di ferro come USA ,Cina o Russia, bisogna rassegnarsi a rinunciare ai propri interessi individuali e sostituire senza indugio i titoli di stato dei singoli stati europei con eurobond.
Basta con queste banche nord europee che sottraggono enormi risorse raccolgliendo in casa capitali pagando zero interessi ai propri cittadini
per guadagnare senza rischi , prestandoli con interessi piu' alti agli altri cittadini della UE.
ALTRIMENTI
Parafrasando il decadente poeta maledetto Paul VERLAINE
(condannato a due anni per sodomia che sparo' due colpi di pistola di striscio al suo amante Rimbaud che voleva lasciarlo.)
I SINGHOZZI LUNGHI DEI VIOLINI DI AUTUNNO DELLA BCE
ci feriscono il cuore con languore monotono
e continueranno a rendere il BEL PAESE disperatamente piu' povero.
GUALTIERO SANS AVOIR

BrunoAlessandroBertini

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 332
    • Mostra profilo
Re:L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!
« Risposta #2 il: Marzo 28, 2021, 02:43:42 pm »
Lo diceva Stalin: "„Una morte è una tragedia, un milione di morti è statistica.“

Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/140476-stalin-una-morte-e-una-tragedia-un-milione-di-morti-e-st/

Purtroppo esistono criminali che si giustificano usando le statistiche ed i numeri a loro vantaggio al posto della scienza.
Ogni vita è preziosa e non va sacrificata per convenienza politica.
Gli attuali governanti non perdono occasione di dimostrare quanto siano spregevoli e privi di etica.
Vanno azzerati, a partire dall'UE per poi scendere fino alle amministrazioni locali, sostituendoli con persone capaci, che ci sono ma vengono tenute ben lontane dai ruoli importanti.

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 226
    • Mostra profilo
Re:L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!
« Risposta #3 il: Aprile 06, 2021, 01:30:12 pm »
dal 23 al 31 marzo  3.440 MORTI


La conferma di una tragedia in atto se ce ne fosse bisogno.....

Questo topic sarà aggiornato ogni 15 giorni.

cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia