Autore Topic: Cosa succede se tutta l'economia italiana va in default?  (Letto 1255 volte)

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 226
    • Mostra profilo
Cosa succede se tutta l'economia italiana va in default?
« il: Aprile 22, 2020, 07:53:22 pm »

Si nota chiaramente, che il main stream di regime ( dittatoriale e antidemocratico ), sta cercando ad ogni costo e mai come in questi ultimi due giorni, di spegnere la voce dei cittadini italiani, che non devono accorgersi minimamente  di quello che sta avvenendo nelle consorterie europee.
Nei  due ultimi giorni, tutti i telegiornali e ogni giornale nazionale, sta occultando quello che sta avvenendo in ambito UE.
Per poterlo leggere  e conoscere con chiarezza, i più avveduti, aggirano la stampa italiana e leggono testate estere. Fra le più qualificate, sono quelle  Inglesi, Francesi, Spagnole e Americane.

Di fatto la UE, è completamente saltata, da oltre due mesi, ma tutti si ostinano a negarlo.
L'avidità della Germania che è appoggiata da stati ultra nazionalisti ( fascisti per essere chiari ) e solo poi definiti 'sovranisti' si è riverberata dall'azione della BCE, che attua  il QE per prendere la più grande quota del debito italiano, appunto  per vestire una probabile carta straccia futura che è l'euro.
La mossa della Lagarde ( abilmente studiata a tavolino ) alla luce di questi ultimi avvenimenti, era dunque il primo pesante avvertimento che o doveva mettere in riga l'Italia ( sudditanza )  o doveva suonare la carica a stati canaglia, come il via alla fase finale della cacciata dalla UE, della nostra patria, che non deve e non può ricevere aiuti dalla stessa organizzazione che ha contribuito a creare, da parte di una cricca di burocrati europei che hanno esautorato, senza nessun riguardo,  ogni altra  autorità italiana in ambito UE, dal board BCE, al presidente del Parlamento, al commissario ( commissariato ) Gentiloni.

Un vero e proprio atto assassino e senza ritorno da cui l'Italia entro poche ore,ne sarà completamente travolta nel 100% dei casi.

La UE ci ha portato al fallimento completo e doveva arrivare obbligatoriamente dalla devastazione, ma  guidata soprattutto all'interno del sistema partitico italiano, che non sa più a quale santo votarsi, in quanto si sono accorti tardivamente ( o volutamente ) di quanto stava avvenendo, già a fine novembre 2019.

I servizi di tutto il mondo,  sapevano e sanno alla perfezione della pandemia, ( in Italia dalla metà di gennaio in poi si è solo conclamata ed è derivato  dal numero di ricoverati per polmoniti soprattutto fra gli anziani ed immuni depressi )  appunto da quel periodo, quando in Cina, qualcosa deve essere andato storto, nella manipolazione dei virus da cui è scaturita la pandemia vera e propria.
La comunicazione è stata data  con terribile ritardo dall'OMS, che naturalmente non può basarsi sui rapporti delle intelligences ed emanare a livello mondiale, un allarme di pandemia, se prima in Cina non fosse avvenuto il primo lock down reso pubblico.

Tutte le nazioni sono state infettate con un criterio naturale, ma anche  criminale,  che ha del pazzesco e ancora oggi alcune nazioni falsificano i dati e del numero abnorme di decessi avvenuti  soprattutto nelle fasce più anziane e deboli della popolazione mondiale, dunque con ben ( minimo stima allegra )   90 giorni di ritardo rispetto agli effetti devastanti del covid-19.

L'italia ha perduto in pochi giorni, miliardi su miliardi di prodotto interno lordo, valutabile a quasi 9 miliardi  a settimana, ma questo è un dato ottimistico.

Perché è ottimistico? Qualsiasi economista di mezza tacca, deriva il pil, dal rapporto ricavi su costi, ovvero quanti cicli di scambio esistono affinché il risultato per differenza sia un reddito?
Facciamo l'esempio del distributore di benzina. Calcoliamo il  costo di una cisterna di rifornimento di una pompa di carburanti?  Una cisterna costa per trasportare il prodotto poniamo l'2% del valore in euro trasportato, più il valore e quindi  costo del bene trasportato. Si ricava che ad esempio 100 tonnellate di gasolio, producono utile dopo aver incassato l'87% del valore trasportato più ogni altro onere del distributore di tutta l'autocisterna.

E' facile osservare che 5.000 € di ricavi lordi  sono su 100 tonnellate di gasolio venduto, con un movimento finanziario totale di  136.500 € ( in media a valore prudenziale ) il rapporto ricavo costo è pari a  27,3 volte il suo valore. ( lo stato prende seccamente il 64% di tutto quel valore scambiato, ma che ora non ha più preso al netto dell'iva ( + 18 in % media )

Sempre con un calcolo prudenziale, ammettendo che una materia prima essenziale riverberi pil solo se si conclude per ben 27,3 volte il ciclo di scambio significa, che lo spostamento  finanziario è 27 volte il reddito da cui scaturisce, per alcuni settori può essere anche di più per altri 24 per altri  20, per  altri 15, per  altri 10, per altri  7, per altri  5, 2 e poi  1 ( servizi ad esempio).

In una media estremamente semplificata, nel circuito economico, si manda una 'spinta' di scambio, per ben 10 volte il reddito prodotto come minimo.

Se dunque, il reddito è perso per 9 miliardi in una settimana, il 'differenziale' (meglio definito effetto leva e che  mediamente vale  10 nello scambio di base ) minimo vale 90 miliardi di euro a settimana.  Che si traduce in circa 360 miliardi di scambi mai più avvenuti in 4 settimane.
360 miliardi,  che ad esempio, la parte che un ristoratore contribuiva a determinare, non può recuperare più, perchè il coperto perduto per 30 giorni non lo recupera mai più nei 30 giorni successivi. Il caffè non venduto da un bar,  per 30 giorni, non è recuperato dal caffè che si consumerà a dicembre. Sui 360 miliardi, tutti contribuivano per ottenere da questo scambio  un reddito di 36 miliardi ogni 4 settimane, che ripetiamo è un valore estremamente prudenziale.

Il mondo intero, per non subire alcun danno,  deve stampare la moneta per coprire tutti i miliardi di mancato scambio avvenuto e quindi, siamo migliaia di volte al di sotto del valore minimo.

Questo lo sanno in ogni parte del mondo, tutti lo sanno e tutti fanno finta di ignorare?

Nessuna nazione può avere le risorse per coprire questi danni inimmaginabili già  avvenuti, tanto meno è in grado di aiutare un'altra ancora, proprio perchè, deve immettere moneta in quantità talmente tanto elevate, ma talmente tanto, che le zecche di ogni stato, partendo da oggi, stamperanno moneta per anni, per rimpiazzare quella che è stata completamente inghiottita dal 'fermo'.

Lo scambio perduto, è il vero dramma italiano, ma è anche  il dramma tedesco, francese, svizzero, americano, norvegese, dei marziani, dei cittadini di ogni altra nazione al mondo intero, il criterio non cambia mai.

Da questa premessa, è matematicamente impossibile che la UE, abbia risorse tali, da sostituire ogni scambio mai più avvenuto, ma oltre a questo, dei criminali in UE, stanno architettando la più devastante truffa ai danni dell'Italia i cui governanti soprattutto quelli italiani,  lo hanno capito alla perfezione.

PRIMA SARANNO GLI AUTONOMI A FALLIRE TUTTI, POI LE IMPRESE MEDIE, POI LE BANCHE E LE CASSE DI RISPARMIO POI LE IMPRESE STRATEGICHE, POI LE PIÙ' GRANDI BANCHE ITALIANE. A seguire le mancate entrate fiscali determinerà la  mancata possibilità di pagare stipendi e pensioni della P.A. =

f a l l i m e n t o

Trattasi di economia di GUERRA e in una guerra ad uno stato, non deve interessare se un carro armato costi 100 milioni di euro, perchè se non hai un carro armato, l'avversario ti ha distrutto ancora prima di combatterla, la guerra.

Questa è una guerra vera e i governati di un pugno di stati un UE, stati che agiscono con un criterio puramente criminale, sta indicando al popolo al mondo, che ha più combattuto guerre sanguinose da almeno 5.000 degli ultimi 10.000 anni, che se la guerra la vuole combattere, si deve  finanziare con le tasse?

E' questo quello che accade in ogni fattispecie comunitaria da 35 anni almeno, in un dissanguamento di risorse, che ha dell'assurdo per l'Italia, ( quell'assurdità devastante,  che ha fatto svegliare nuovamente il senso patriottico del popolo sovrano ) che non ha più alcuna speranza di uscirsene dalla devastazione, se i suoi governanti, non  si alzano dalle sedie nelle stanze  europee,  ma per non mettervi più il piede fra qui e i prossimi 30 anni come minimo.

Le altre sono tutte balle e chi non ci vuole credere, lo  saprà e lo  assaggerà nel 22 secolo, cosa significa una carestia.

Questo sarà il fallimento dell'Italia, se non esisterà un miracolo ( l'unico miracolo plausibile è tornare a moneta di stato italiana alla velocità della luce con pochi accorgimenti come ad esempio impedire il cambio con l'euro e bloccare a livello statale i prezzi, con moneta a valenza fiscale, tanta quanta ne serve, anche limitatamente a 5 o 10  anni, o per quanto tempo servirà all'economia interna di ripartire, le economie esterne non sono assolutamente in grado di riuscire, per quanto detto sopra ) una lezione storica che subirà  l'Italia se non farà nulla, affinché  le prossime generazioni di italiani  capiranno cosa significa aver fatto patti con serpenti a sognagli,  oppure una lezione storica per ogni nazione al mondo se l'italia coglierà l'occasione per dominare la tempesta perfetta.

Ci auguriamo, che il governo italiano, messo definitivamente con  spalle al muro, sappia trarre dall'esperienza del passato di un formidabile popolo sulla Terra e del come si ricostruisca una intera nazione, liberandosi all'istante dalle catene con cui dei criminali, hanno imbrigliato tutti noi, nella più miserabile vicenda umana  dei popoli degli ultimi 75 anni e solo in Europa si poteva compiere questo sfracello assurdo, ma da altra parte, è storia che  dalla Europa sono partite le due ultime guerre mondiali, più questa e ancora la prossima immediata, quella cruenta,  se i criminali, non la smetteranno di essere criminali, ma oramai nessuno ci crede più.   

PSP







   





 

 

« Ultima modifica: Aprile 22, 2020, 08:27:55 pm da Luigi Intorcia »
cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia

Antonietta Basile

  • Iscritti
  • Sr. Member
  • *
  • Post: 276
    • Mostra profilo
Re:Cosa succede se tutta l'economia italiana va in default?
« Risposta #1 il: Aprile 23, 2020, 01:19:43 pm »
La situazione in cui ci troviamo ha messo in evidenza tutte le falle e le storture del sistema. La cosa peggiore è che abbiamo un parlamento che non fa più il parlamento e un governo che non fa più il governo. Conoscono la soluzione (forse, o forse fanno finta di non conoscerla) ma l'unica cosa che fanno e continuano a fare è tergiversare da un lato e nominare task force per qualunque cosa dall'altra, per fare il lavoro che loro sono tenuti a fare. Task force composte da persone che non si sa a che titolo e da chi vengono scelti, per cui, non solo paghiamo dei politici che non stanno facendo il loro lavoro/dovere ma dovremo pagare anche i soggetti di cui prima (per loro i soldi ci sono, per il resto no). Tutto ciò si commenta e qualifica da solo. Ora, alla luce dei fatti, cosa ti fa pensare che faranno ciò che è necessario?

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 226
    • Mostra profilo
Re:Cosa succede se tutta l'economia italiana va in default?
« Risposta #2 il: Aprile 23, 2020, 01:36:52 pm »
purtroppo l'aberrazione più grave non è questa. Quella più grave in assoluto e giocare con la vita dei cittadini, soprattutto gli anziani. Quello che sta passando, è che si deve competere obbligatoriamente  e mollare chi è un peso sociale. Gli anziani che mangiano con la pensione, sono un peso?
la sanità perchè è stata distrutta? Chi è che ha bisogno delle tutele maggiori se non le persone anziane. Questo deve vedere uno statista e non un estremista.

Questa è la più grande aberrazione umana, la selezione della morte per età, ma che nasconde la realtà, che fra pochissimo questa malattia attaccherà persone sempre più giovani..............
Ecco perchè bisogna fare estremamente attenzione a diffondere notizie false.

cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia