Autore Topic: Urgente una pulizia nel popolo sovrano  (Letto 828 volte)

Luigi Intorcia

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 226
    • Mostra profilo
Urgente una pulizia nel popolo sovrano
« il: Aprile 21, 2020, 01:29:43 pm »
Si è proprio così, una sentenza epocale definitiva, giunge nel microcosmo del sovranismo patriottico italiano, quello che vuole difendere la costituzione italiana, chi ha il pieno titolo per rappresentare quella parte estesa del popolo italiano che vuole una UE dei popoli e non della tecnocrazia. Quella che vuole la moneta sovrana di stato, quella che vuole difendere i deboli, quella che vuole garantire i diritti e applica i doveri nascenti dalla nostra costituzione.
Sono belle chiacchiere se davanti a situazioni tragiche, vince l’ipocrisia ideologica , dei mistificatori e dei conta balle ad ogni costo. Quelli che dovevano essere da una sola parte, in realtà, stanno in una nicchia sempre più ristretta ove i canoni di appartenenza rasentano la follia oramai e questo è stato causato dagli estremismi.
La costruzione di una enorme sistema di opposizione deve essere neutrale, ma i lor signori non vogliono esserlo e si agganciano a tutto quello che passa il convento, fossero pure le più atroci menzogne, non perchè esiste una ragione, ma solo per fare ‘ammuine’ sui social inconcludenti e senza senso.
A questi soggetti, che hanno l’unico scopo di dividere tutto quello che possono, per arrivare al nulla è meglio che continuino a dividersi ma da soli, lasciando stare i patrioti veri che sanno quello che devono fare da anni e anni, ma che sono imbrigliati fra mediocri cani sciolti, che non aprono e non chiudono nella perenne ricerca del loro smisurato ‘ io’.
Queste persone hanno distrutto l’ideale di un intero schieramento, sebbene per ora, risulti essere frammentato in mille rivoli, ma è facile anzi facilissimo da unificare, passando dall'irrilevanza endemica fra desideri e false speranze, dei ricercatori delle lune colorate all’ associazionismo politico unificante, con poche e chiare idealità, per spezzare l’accerchiamento in cui si è cacciata la patria, dominata dalla peggiore  sinistra e  che ci ha portato a sbattere in 35 anni di dissennata politica anti cittadino.
Non deve interessare il colore, ma solo la capacità di costruire un nucleo granitico, non scalfibile, in cui persone capaci, i soliti due o tre immersi nei gruppetti e gruppettini, devono realizzare attività comuni, anche perchè solo questo sanno ‘fare’.

Saranno 120, massimo 150 persone, donne e uomini veramente capaci in tutta Italia, ma  bastano e avanzano al netto dei signor ‘prezzemolo’, maniaci del protagonismo da capetti, che non risolvono niente da anni, unitamente ai soliti estremisti che infettano il movimento del popolo sovrano e bloccano ogni iniziativa, anche quella più semplice da realizzare e pertanto, una volta per tutte questi soggetti  vanno abbandonati al loro destino e finalmente ripartire con coraggio.

PSP

« Ultima modifica: Aprile 21, 2020, 01:51:08 pm da Luigi Intorcia »
cari amici, questo è un forum di Sovranità Popolare, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se  ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte
segui a questo link  https://sovranitapopolare.net
Luigi Intorcia