Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Luigi Intorcia

Pagine: [1] 2 3 4
1
Discussioni generali / CAMPAGNA TESSERAMENTO 2021 P.S.P.
« il: Giugno 25, 2021, 05:17:06 pm »
Da oggi 24 giugno 2021 e sino al raggiungimento dei primi 100 iscritti che esercitano l’opzione di FONDATORE ORIGINARIO del partito con la presente è lanciata su tutto il territorio Nazionale la nuova campagna di tesseramento.


link di iscrizione   https://sovranitapopolare.net/iscrizione/


L’associato ha due opzioni:

1 ) iscritto non fondatore, partecipa con l’iscrizione per euro 10, deve firmare il codice etico e inviarlo per tramite mail a questo indirizzo

segreteria@sovranitapopolare.net

Deve riempire le caselle opportune nella form di iscrizione, successivamente deve procedere all’inserimento nel forum del suo nome e cognome, non saranno ammessi nik name diversi dal Nome e Cognome al seguente link: https://sovranitapopolare.net/forum/

2 ) iscritto fondatore: partecipa con l’iscrizione per euro 40 e la sua iscrizione è valida per 4 anni dal 2021 deve firmare il codice etico e inviarlo per tramite mail a questo indirizzo

segreteria@sovranitapopolare.net

Deve riempire le caselle opportune nella form di iscrizione dettagliando bene nei campi necessari, al soggetto fondatore sarà richiesto un breve curriculum per approfondire la conoscenza reciproca, successivamente deve procedere all’inserimento nel forum del suo nome e cognome al seguente link: https://sovranitapopolare.net/forum/

Con la campagna di tesseramento si realizza l’atto finale del partito, per l’inserimento nel registro nazionale dei partiti presso il Parlamento Italiano.

I nostri punti di forza sono: PERCORSO DEMOCRATICO E TRASPARENTE INTERNO, SU BASE MERITOCRATICA

Costruzione delle liste dei candidati eleggibili all time per tutto il territorio Nazionale e per ogni singola realtà territoriale, ma il nostro fiore all’occhiello è il CODICE ETICO, la pietra miliare fondamentale per partecipare in P.S.P.

Il presidente P.S.P.

Dott Luigi Intorcia


2

CIT. GIOVANNI TOMEI

Gentili Associati, presenti e futuri,

abbiamo scontato oltre 16 mesi di un terribile blocco, causato dalla pandemia e dagli assurdi problemi che ha creato a tutti noi e alle nostre famiglie.

Faticosamente ne stiamo uscendo e intendiamo procedere per necessità avvertita, con la costituzione finale del Partito, per poi censirlo presso la commissione parlamentare nel registro dei partiti italiani. Un buon modo per cominciare a consolidare la vera e propria attività politica tra noi cittadini in tutto il territorio italiano.

Nell’assemblea deliberativa del 29 maggio 2021, abbiamo deciso di impegnarci per continuare a cercare la massima condivisione tra tutti noi, al fine di dare vita e dare soluzione alle sempre più gravi condizioni socio economiche e di degrado ambientale del Paese.

Soluzioni improcrastinabili cui frapporre un argine di popolo, unito sui medesimi obiettivi: essere gli artefici della costruzione, in ogni ambito possibile, di un nuovo e profondo Risorgimento per il ritorno alla qualità della vita di tutti noi e delle nostre famiglie, prendendoci cura dell’ambiente naturale in cui viviamo, con l’obiettivo del bene comune.

Noi viviamo subendo un disegno edulcorato da verità apparenti, che parlano di crescita economica e del PIL che quest’anno tenderà ad aumentare fino al 5%, mentre nella realtà la povertà assoluta aumenta e circa 2 milioni di bambini non hanno di che sfamarsi. Assistiamo inermi e passivi ad un sistema politico e di potere che incrina senza soluzione di continuità il tessuto connettivo economico e sociale dell’Italia, della sua storia e del suo patrimonio, culturale, economico, industriale e di bellezza, che fece del nostro Paese uno dei cinque paesi al vertice del sistema economico mondiale.

È in questo quadro desolante che bisogna unire le forze e non dividerle, per lavorare insieme avendo un ideale comune, che sappia riconoscere le false promesse imposte da una classe dirigente totalmente scollegata dalla realtà.

Del resto, il Parlamento, tra leggi elettorali ad hoc e liste bloccate su nominati dai partiti politici di regime, non rappresentano certo l’espressione libera e democratica della volontà del popolo italiano, e tanto meno le sue migliori qualità morali, etiche e cognitive. Un sistema di potere consociativo che si riflette nel governo e poi nella burocrazia pubblica, creando un vallo invalicabile, una distanza incolmabile a queste condizioni, tra comunità nazionale e Stato, non più di diritto, avendo perso uno dei suoi tratti essenziali, la sovranità nazionale.

Un potere politico che si incarna nel sistema pubblico dove imperano i partiti politici, che continuano imperterriti a non dare attuazione piena alla Costituzione, impegnati solo a disintegrare quello che resta delle fondamenta del diritto e delle norme costituzionali dello Stato Italiano. Sono bastati questi 4 anni e tre governi consociativi, non espressi dalla volontà del popolo italiano, per dimostrare il disastro della democrazia parlamentare e rappresentativa in Italia.

La riduzione dei parlamentari si aggiunge alla deriva antidemocratica e produrrà l’effetto di consolidare nelle mani di pochi le incerte sorti di una intera nazione, nonostante sia stata fortemente osteggiata, anche da parte nostra, dai veri ‘patrioti’, del tutto alternativi a questa partitocrazia imperante.

Abbiamo assistito al solito rituale ammantato di democrazia del nucleo dominante e dispotico dei burattinai in cima alla piramide, di coloro che muovono le leve del comando supremo, in una sorta di teatro in cui i cittadini, sono obbligati ad assistere in platea, comunque pagando lautamente, all’indegno spettacolo che costoro propinano. Chi si oppone deve essere eliminato, anche grazie ad un sistema giudiziario, messo in crisi da scandali incredibili, che ha mostrato di essere forte con i deboli e compiacente con i forti.

Un domino incontrastato condotto con una duplice via: da un lato, la diminuzione dei parlamentari; dall’altro, leggi elettorali proporzionali, con soglie di sbarramento e premi di risultato, che come un saliscendi, all’occasione, premieranno i soliti partiti consociativi, con accordi dietro le quinte mai noti a noi cittadini, in barba alla democrazia, alla partecipazione popolare e al diritto costituzionale.

Dominio che si estende sulla comunicazione a stampa e in TV, fino a presidiare i social media della comunicazione online. Un bailamme continuo e ben orchestrato da dare in pasto all’opinione pubblica, per sollecitare con il solito metodo del divide et impera il duttile popolo italiano, illuso di legarsi secondo occasione a un leader del momento e alle sue promesse elettorali che mai si verificheranno.

Bisogna prendere atto, come cittadini, dell’illusione che forniscono le ideologie ammannite dall’attuale potere politico dei non eletti dal popolo, che nulla più hanno a che vedere con le giuste cause che hanno costruito la storia democratica nel nostro paese, nel segno indelebile della Costituzione, come voluta dall’Assemblea Costituente e che fu promulgata il 1 gennaio del 1948.

Oggi, l’attualità politica non avverte più l’imperativo categorico che prima di tutto occorra pensare al popolo e ai suoi bisogni da soddisfare, prima ci sono le grandi questioni finanziarie e le grandi imprese, l’Unione Europea e il diritto internazionale, le scelte economiche e finanziarie imposte ad intere nazioni, a iniettare miliardi su miliardi di nuovi debiti, sia statali, che alle imprese.

Occorre riflettere e comprendere perché le prime vittime innocenti, a milioni, sono proprio le famiglie, stritolate da una ideologia ben precisa, che schiaccerà prima le piccole imprese e il lavoro, porterà via prima il risparmio, per poi aggredire il patrimonio immobiliare di ogni singolo cittadino, fino a costringere alla povertà economica, come nuova forma di schiavitù fondato sul possesso di “moneta”, in cui prevarrà la paura, nell’assenza di democrazia e di libertà civili.

Consegnare la Patria nelle mani di una minoranza che si è appropriato del diritto di ‘regnare’ senza alcuna opposizione, in un folle consociativismo di caste di non eletti dal popolo, sono responsabilità che ci appartengono: noi dobbiamo comprendere al cuore e alla ragione di essere cittadini consapevoli di poter fare la differenza e per diritto sancito dalla Costituzione.

Noi del nuovo “Partito Sovranità Popolare” a questo disegno nefasto non ci stiamo, ed ecco perché invitiamo i concittadini e patrioti italiani ad iscriversi in massa a questo partito, per contarsi e per contare nella società civile italiana, finalmente contrassegnata dalla partecipazione democratica, come strumento popolare di equilibrio sulla democrazia rappresentativa, autonoma e senza contrappesi, dei parlamenti e dei governi, da tempo, non più espressione della volontà sovrana del popolo italiano.

Noi dobbiamo lavorare insieme per promuovere la partecipazione plurale, anche nella forma dell’associazionismo politico tra chi crede nell’equità e nella giustizia; nell’equilibrio e nell’armonia, in un concilio reale e non rimandabile tra ruolo pubblico e privato, in cui il “Programma Politico” tra noi elaborato in comune, sia lo strumento obbligato cui riferirsi per gli eletti al Parlamento e nell’esecutivo.

Presto lanceremo la campagna di tesseramento su tutto il territorio Nazionale, con l’obiettivo di lavorare insieme, tra cittadini liberi, uniti sull’obiettivo di ricostruire l’Italia, la Patria di tutti noi e delle nostre famiglie.

Luigi Intorcia Presidente P.S.P.

3
Discussioni generali / ITALIA INFETTATA NON DAL VIRUS MA DAI DEBITI
« il: Maggio 26, 2021, 06:57:11 pm »
Troppi a cincischiare, ad ignorare o far finta di ignorare nel più grave plagio collettivo mai perpetrato contro interi popoli, Italia è la prima autorevole vittima mondiale.
Trattasi delle munifiche attività  della finanza speculativa  e  che è al limite del criminale.

Avviene che ogni 10 giorni esistono provvedimenti restrittivi creditizi, esclusivamente sulla parte attiva, fra cui i risparmi ( depositi attivi e conti correnti attivi )  e spinta poderosa ad indebitare le famiglie. L'output finale, o conseguenza  sono le  tasse e imposte selvagge che pagano i cittadini, oltre a pagare interessi assurdi sui famosi debiti personali,  sia aziendali e sia  delle famiglie italiane. Una operazione a tenaglia di immane gravità.

I ristori da eventi pandemici alle categorie colpite dalle restrizioni è solo e soltanto miserabile fumo negli occhi,  servivano le briciole  a salvare solo l'apparato e si è deciso con una più grave mentalità o ideologia, di sacrificare 4 milioni di partite iva, su cui si scaricano tutti gli errori di 16 mesi di una vera e propria guerra.
Il riverbero principale è affidato alle parole incredibili dei capi dei sindacati italiani, che solo ora se ne escono con < ma non bisogna licenziare >,  del tanto  <ti arriva un partito e ti piazza una patrimoniale >, una nuova imposta un nuovo balzello, che non si potrà onorare e quindi significa che chi ha proprietà immobiliari,  se non sta ben attento se le sono  giocate definitivamente.

E' una operazione chiara e limpida nella sua spietata nefandezza. Si mulina il riccone che è giusto se pagherà il 6% oltre un certo valore.... ma ecco la correzione. Un erede fratello o sorella pagherebbe già a partire da cifre irrisorie, diciamo 6 mila euro per 100.000 €? Una truffa assurda e un tranellone che un partito sta cercando di inanellare, per premiare i 16enni, con un regalino ( se mai lo riceveranno )

Bisogna denunciare soltanto?
La risposta è negativa. Non ci resta altro che rimboccarci le maniche senza troppi fronzoli, senza parole inutili  avendo ben chiaro l'obiettivo.

Luigi Intorcia
 


4
Discussioni generali / L'EUROPA UCCIDE PER AFFARI!
« il: Marzo 23, 2021, 06:41:24 pm »
L'aberrazione della  UE è arrivata a livelli insopportabili. Un manipolo di burocrati i peggiori in circolazione  coloro che sono gli artefici nell'aver  creato l' EMA, di cui non interessa minimamente descrivere chi e cosa fa, piuttosto interessa cosa escogita e cosa  elabora, ovvero porcate su porcate ed è l'organismo Europeo che ha la più grande responsabilità in assoluto, quella che direttamente  incide sulla diffusione della pandemia in atto in Europa  come in qualsiasi parte del mondo.
L'ultima della serie gravissima,  ha  ancora una volta un nome e cognome.
Il CRIMINALE è  Thierry Breton che è riportato   nella foto sottostante.
 
Questa la fonte: https://www.agi.it/estero/news/2021-03-21/vaccino-breton-unione-europa-non-serbe-sputnik-11871556/


Questo criminale Thierry Breton, è un manager e politico francese, commissario europeo per il mercato interno e i servizi della commissione Von Der Leyen. Durante la sua carriera di manager è stato presidente di Bull, quindi direttore generale prima di Thomson e poi di France Télécom.

Basta e avanza questa descrizione?

Ma questa è la sua assurda dichiarazione < AGI - "Priorità ai vaccini prodotti sul territorio europeo. Non abbiamo assolutamente bisogno dello Sputnik V": lo ha detto al telegiornale di Tf1 il commissario europeo Thierry Breton, incaricato per i vaccini. Breton ha precisato che "i russi hanno difficoltà a produrre il siero e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno".
L'immunità di gregge europea
Breton ha anche affermato che l'Europa potrebbe raggiungere l'immunità di gregge entro il 14 luglio, il giorno della festa nazionale in Francia. "È una data simbolica: il 14 luglio, abbiamo la possibilità di raggiungere l'immunità a livello del continente", ha detto al canale francese TF1.
"Sappiamo che per sconfiggere questa pandemia, c'è solo una soluzione: essere vaccinati. I vaccini stanno arrivando, ci saranno", ha assicurato Breton. "Tra marzo e giugno, saranno consegnate tra 300 e 350 milioni di dosi di vaccino", ha aggiunto.>

E ora un rapido calcolo.
Proiezione decessi in Italia da covid con una media  di 300 al giorno 3.000 da oggi a fine  marzo + 9.000 aprile + 9.000 maggio + 9.000 giugno +4.500 luglio =
                                                                                 
  34.500 MORTI SOLO IN ITALIA
che lasceranno questa vita, da oggi al 14 luglio 2021 per centrare  una prevedibile immunità di gregge? Il tutto solo  perchè questo criminale lo ha deciso  esclusivamente in base ad una mera convenienza affaristica, altamente detestabile, senza una vera  logica e senza uno straccio di umanità.

A questo siamo arrivati nella amatissima europa delle nostre esauste scatole?

Dai contratti vergognosi da cui emergono soltanto  omissis, da dichiarazioni criminali diffuse a ciclo continuo da capi di stato e cancellieri, da un coacervo assurdissimo di gentaglia variopinta, quella  che in barba agli accordi sanciti ( dove non si sa )  si accaparrano vaccini a colpi di miliardi di euro.

La vita per i soldi? La vita per affari?
E cosa ci sarebbe di diverso dalle azioni ripugnanti dei famigerati  ufficiali delle SS? Quelli che indisturbati assassinavano per comando ricevuto da altrettanti sudici vermi superiori, centinaia di migliaia di esseri umani  nei lager della Germania nazista?

A S SO L U T A M E N T E    N I E N T E

SE QUESTA E' L'EUROPA DEI POPOLI?

NON IN MIO NOME

VIA DALLA UE!

Luigi Intorcia


 

 

5
Discussioni generali / 320.000 contro 30
« il: Novembre 07, 2020, 11:39:14 am »
In tutto,  una trentina di leggi economiche fondamentali applicate nella scienza economica, sono accerchiate da circa 320 mila tipi differenti di Virus.

Fonte: https://www.lescienze.it/news/2013/09/04/news/numero_virus_sconosciuti_mammiferi_pipistrello-1796333/ per altro ad un certo punto si scrive autorevolmente:< Per identificare tutti i 320.000 virus dei mammiferi, stimano i ricercatori, servirebbero circa 6,3 miliardi di dollari, un costo che però, limitando le ricerche all'85 per cento della diversità virale stimata, scenderebbe a 1,4 miliardi di dollari. La cifra è notevole ma va paragonata al costo delle pandemie: "L'impatto economico della pandemiadi  SARS - ha osservato Anthony - è calcolato in 16 miliardi di dollari". Se avessimo una mappa della biodiversità virale sarebbe possibile realizzare strumenti di monitoraggio migliori e test diagnostici più rapidi, riducendo significativamente la diffusione, e quindi i costi, di analoghi eventi pandemici.>

Precisando al lettore, che sarebbe a sua cura, leggere tutto il fondo del suddetto articolo, ma arriviamo direttamente al punto.
I soldi che servono per mappare la genetica dei virus dei mammiferi e questi li produce esclusivamente l'economia, ovvero le risorse, ovvero i soldi.

Ora tecnicamente  non costa a nessuno, avere le risorse sufficienti, in particolare quei famigerati variopinti  foglietti di carta chiamati soldi per mappare studiare e predisporre le difese contro il nemichetto invisibile di turno e tutta l'economia mondiale etica, che non è quella che è andata nella pura e semplice sovra economia finanziaria speculativa mondiale, detenuta da meno di  30  immensi delinquenti sparsi nel mondo, è perfettamente in grado di realizzare.
Quindi parliamo del niente contro l'ulteriore niente che per l'appunto, sono i circa 320 mila virus conosciutissimi e sconfiggibilissimi con le sopraffine tecniche anti virali studiate dalla medicina moderna.

Ma, che la speculazione finanziaria non si sia appropriata delle scienza medica ( OMS, è il tipico esempio malefico )? Che non aggredisca ogni possibile conquista della scienza, pagando a bassissimo prezzo autentici luminari che per il soldo, sono esclusivamente al loro servizio, proteggendo con brevetti ( beceri contratti ) le loro scoperte?
Ma, esiste o non esiste un superiore e gravissimo   problema ecologico planetario nella difesa dell'ambiente e delle biodiversità? 
Ma esiste o non esiste, in ogni più piccola sfaccettatura delle vicende socio economiche mondiali, micro e macro, il tanfo insopportabile dei tentacoli putridi dei 30 figli di puttana che ci hanno avviluppati e portato allo stritolamento miliardi di esseri umani?

Termini come neoliberismo globalismo competizione finanziarizzazione e  speculazione non possono e non devono mai più nemmeno essere considerati come esistenti, perchè o esistono loro o non esisterà  più il genere umano libero di autodeterminarsi libero di vivere nella dignità, nel diritto nella coesistenza reciproca, su questa nave spaziale che è la Terra.

Le leggi economiche etiche conosciute sono circa una 30na e sono talmente tanto più potenti rispetto ai 320 mila virus che il non capirlo rasente la follia.

Tutto quello che sta avvenendo altro non è che una immane conseguenza del più grande problema causato da criminali e delinquenti, pochissimissimi e individuabili e abbattibili in 10 secondi netti, dove stanno stanno.

Sono esclusivamente le poco più di 30 Bastiglie da conquistare il nostro grande problema?

E allora radiamole al suolo, mandandoli al fallimento, e con esso ogni tentacolo allungato sugli esseri umani che hanno il terribile bisogno di difendersi e  che partono  dall'economia mondiale, che si estendono nei effimeri  mercati, nel plagio collettivo chiamato  competizione e con il plagio esercitato dalla speculazione criminale, i tentacoli si sono  impadroniti della leva finanziaria fondamentale mondiale.
Estirpare la leva è nel potere dei popoli e null'altro che in questo.

O noi o loro.


Luigi Intorcia










6
Discussioni generali / Governo al capolinea fra incapaci
« il: Maggio 15, 2020, 06:04:03 pm »
L'italia è un paese dalle mille contraddizioni, ma è sempre stata capace come nazione, di levarsi dal baratro spesso tradendo. Un intero popolo, è messo alla corda da un potere politico assolutamente incapace di intendere e volere, fatalmente metterà in una tremenda reazione a catena , certa e  incontrollata la massa dei cittadini.

Massa elevata, milioni di cittadini, che non potranno sopportare a lungo questa drammatica situazione.

Chi legge, potrebbe storcere il naso, per la questione della moratoria sulla regolarizzazione degli immigrati, adducendo l'incorrettezza della correttezza politica.

Ma questo decreto, rasenta la follia parossistica gravissima, perchè inserirà 700 mila nuovi poveri, scagliati a fare concorrenza al ribasso, per milioni di sventurati, farà da ulteriore  specchietto per altri milioni di immigrati, che assalteranno l'Italia e creeranno una bomba sociale senza precedenti, mentre un italiano per lavorare, deve essere uno scienziato?
Oppure il  tenere a casa paciosi lavoratori messi comodi a 752 euro al mese in media?
Stai facendo un decreto? E allora,  mettili a lavorare nei campi a  ZERO COSTI PER L'ITALIA e chi non vuole LAVORARE, basta R.D.C., perchè gli incompetenti del 5 stelle non hanno capito assolutamente, che bisogna creare prima il terreno fertile per favorire l'occupazione  e non fare l'opposto! E punto!

Il Governo Conte, è dunque al capolinea, perchè dietro alla pandemia, è riuscito  maldestramente non solo a complicare,  ma  nel peggio, a  rendere pressoché  impossibile, una ripresa economica adeguata, probabilmente essendosi  incaponito a seguire le trovate europee, ma  da cui i veri statisti dovevano prendere immediatamente le distanze, ricavando una perentoria  autonomia decisionale, sullo stile della Germania.
Quindi i carenti dal punto di vista esecutivo sono esclusivamente questi provetti politici inetti e deficienti, oltre che  lontanissimi dalla  vita  reale del paese e  che si permettono di inguaiare una intera nazione e vanno allontanati dalle stanze che contano, subito.

Il motore della nave Italia  vale non meno di  2200 miliardi di pil  e  non può assolutamente sperare di sopravvivere a nemmeno 6/10mi della sua potenzialità reale minima , perchè i 6 messi tutti indistintamente  in tremende difficoltà funzionali parossistiche,  non possono assolutamente  sperare di reggere i 4, ma  che domani saranno 5 e  che restano letteralmente a pane e ad acqua.

Un paio di esempi per capire bene in che situazione ci siamo cacciati: il settore del turismo, rappresenta  un valore di almeno 200 miliardi di euro di reddito in un anno. Smuove una potenza economica altamente  strategica in Italia,  come mai in qualsiasi altra  parte al mondo intero in rapporto al volume totale del pil.

Non può essere ridotto questo settore a 10 volte in meno per un decreto sicurezza  ( siamo alla pazzia completa ) e quindi nella  pratica, non rientra più nella quota di un pil e che sarà così talmente tanto ridimensionata da essere quasi annullata.

Significa, che esisterà una ecatombe di senza lavoro di imprese fallite e mancherà un enorme gettito di entrate che vale minimo 20/30 miliardi di iva e almeno altri 60 miliardi di imposte, per non parlare dei contributi.

( ............ e come si risolveva questo problema gravissimo? La risposta è semplice:  sostituire la liquidità sia nel volume e sia  nelle imposte e contributi attesi da lasciare azzerata una perdita provocata da una emorragia di risorse economiche! ).

L'altro esempio ancora  e pesantemente molto più grave è il  settore della manifattura italiana. Nel suo complesso normalmente produceva  pil in un anno  pari a non meno di  1200 miliardi di euro.

Una parte cospicua pari al 50% di essa di fatto è stata fermata per oltre 90 giorni, quella che  è restata, ha prodotto nemmeno un decimo della sua potenzialità il  che implica,  che si riduce quel pil drammaticamente a non più di 600/800 miliardi quest'anno, oltre ad aver già eliminato IVA e contributi per un intero trimestre per ulteriori miliardi  su miliardi di euro che non entrando nelle casse dell'erario  provocheranno inevitabilmente problemi finanziari di approvvigionamento monetario di  gravità inaudita.   

Il settore dei servizi che opera sul tutto il  complessivo totale  si troverà ad operare per circa il 60% del suo potenziale minimo, il 40% di fatto ad oggi ( tendente ad aumentare )  già non esiste più.

Tagliando corto, restano fuori non meno del 40% delle imprese e il 60% dei servizi e  quelle che restano  non possono avere alcuna speranza di far reggere il peso mostruoso che grava,  di quel 40% che resta che è a zero!.

Questo, è quello che non è stato assolutamente capito e sarà questo, il motivo per cui a settembre, o anche molto  prima,  l'Italia dovrà obbligatoriamente invertire la  direzione  da quella attuale, poiché i grandiosi timonieri delle nostre esauste scatole,  hanno messo a tutta forza il motore della nave, nella rotta più breve e veloce   che va a sbattere alla distruzione completa nel 100% dei casi.

Ma d'altra parte, la UE quello voleva, l'obiettivo è chiaramente  la distruzione economica italiana, parendo dall'obbligare un intero popolo a mettere mano ai risparmi e  a  farceli mangiare per chi li ha e  sarà costretto ad utilizzarli,  ma appena finiranno,  sarà inevitabile la reazione generale,  anche violenta.
L'Italia è come una polveriera, basterà una piccola scintilla che la farà esplodere............

In questa assurdità parossistica, un intero sistema politico è senza attenuanti sia a sinistra che a destra, l'una è la brutta copia dell'altra, perchè chi si oppone ad esempio è semplicemente ridicolo e  non sta facendo assolutamente nulla di quello che serve fare. Politici che sono intenti solo a vedere come raschiare un barile  COMPLETAMENTE  VUOTO di mezzi monetari, MENTRE LE BANCHE HANNO LE CASSE STRACARICHE DI EURO CHE NON PRESTERANNO A CHI E' IN BANCAROTTA DA TRE MESI ALMENO.  Siamo in un colossale vortice da cui, quasi nessuno ha l'idea del come fare per uscirne, appunto perchè la pressione del default intanto aumenterà a livelli insopportabili ( più danni fai nell'unità di tempo  e meno hai la capacità di turare l'emorragia nell'immediato delle stramaledette risorse)  e schiaccia ogni cittadino che si trova sulla sua strada. Una valanga di fango putrido da cui ce ne usciremo quasi tutti,  con le ossa completamente  maciullate.

Chi scrive non è soltanto arrabbiato, ma è nella consapevolezza assoluta  di fare sempre tardi,  insieme a quei pochi eroi, nel cercare strenuamente di fare qualcosa di concreto, qualsiasi cosa sia,  per evitare lo scempio in atto, ed è frustrante constatare che sempre più spesso ci si attornia di onesti cittadini, inconsapevoli della fine a cui saranno destinati, cioè  carne da macello innocente e senza alcun futuro. 

PSP

7
Discussioni generali / PSD2, SULLA DIRETTIVA EUROPEA
« il: Maggio 09, 2020, 12:24:13 pm »

PSD2: cos’è e come funziona la nuova normativa europea che apre le porte all’Open Banking
La PSD2 è la nuova normativa europea riguardante i pagamenti online. Entrata in vigore dal 13 Gennaio 2018, la direttiva PSD2 risponde al bisogno di regolamentare le transazioni digitali che stanno subendo un’incessante sviluppo negli ultimi anni.
Nel giro di pochi anni il settore dei pagamenti ha subito un’evoluzione rapida e significativa: secondo un’indagine svolta dall’Osservatorio Mobile Payment del Politecnico di Milano le transazioni digitali hanno registrato una crescita pari a circa il 50%. È proprio all’interno di questo panorama innovativo che l’Europa ha preso la decisione di regolamentare con una nuova normativa, la PSD2, il mondo dei nuovi pagamenti digitali.

La PSD2 non è la prima normativa riguardo al mondo dei pagamenti online emanata in Europa, infatti, nel 2009 era stata introdotta la direttiva PSD per regolamentare i pagamenti all’interno dell’UE. A causa dello sviluppo di nuovi sistemi di pagamento digitali, la Commissione Europea ha recentemente deciso di revisionare la normativa esistente. Nasce così la nuova PSD2, legge entrata in vigore il 13 Gennaio 2018 che dovrebbe divenire obbligatoriamente operativa dal 14 Settembre 2019 a partire dai nuovi sistemi di autenticazione SCA e 3DS 2.0. Gli obiettivi della PSD2 sono chiari: conformarsi alle transazioni innovative, aumentare la protezione e la sicurezza degli utenti e favorire il nuovo modello finanziario “Open Banking” basato su un livello di competitività maggiore.

 Ultimi aggiornamenti, proroga PSD2:
l’ultimo comunicato ufficiale della Banca d’Italia, reso pubblico il giorno 1 Agosto 2019, rivede le tempistiche della normativa approfittando di una opportunità concessa dall’Associazione Bancaria Europea (EBA). “In considerazione della complessità degli adeguamenti, particolarmente rilevanti nel campo dei pagamenti online con carta, e della necessità di un coinvolgimento attivo degli utenti, il 21 giugno scorso la European Banking Authority (EBA) ha riconosciuto alle autorità nazionali la possibilità di concedere ulteriore tempo, rispetto al 14 settembre, per consentire il completamento degli interventi e l’adozione dei nuovi strumenti di autenticazione da parte di tutti i clienti, con esclusivo riferimento alla suddetta categoria di pagamenti”, così Bankitalia comunica la propria decisione a livello ufficiale. Infatti, l’applicazione delle norme di autenticazione forte per i pagamenti online (Strong Customer Authentication) – che dovevano essere attuate dal 14 Settembre – viene rimandata a data da definirsi. Quali le motivazioni? Gli aggiornamenti nel sistema finanziario sono considerati particolarmente complessi. Si pensa che un cambiamento graduale possa ridurre notevolmente i rischi di mal funzionamento dei servizi di pagamento.

PSD2 cos’è e cosa comporta
La Payment Services Directive 2, meglio nota con l’acronimo PSD2, è la seconda normativa emanata dalla Commissione Europea relativa ai servizi di pagamento. Entrata in vigore il 13 Gennaio 2018, la nuova direttiva si pone l’obiettivo primario di rendere più sicura e conveniente la gestione dei pagamenti in Europa.

Sul fronte sicurezza dei pagamenti online la PSD2 porterà importanti novità: a partire dal 14 Settembre 2019 (con la proroga di Agosto da una data successiva da definire) tutte le piattaforme e-commerce dovranno implementare nelle proprie procedure di pagamento nuovi sistemi di autenticazione innovativi quali 3DS 2.0 e SCA. Tutte le transazioni che non rispetteranno i nuovi requisiti di sicurezza potranno, infatti, essere rifiutate dalla banca dell’acquirente. Strong Customer Authentication (SCA) e 3DS 2.0 sono procedure di sicurezza innovative in grado di garantire al cliente totale sicurezza. Infatti, con la PSD2, ogni consumatore potrà effettuare pagamenti o accedere alle proprie informazioni bancarie senza dover temere frodi o violazioni della privacy.

La vera caratteristica innovativa della PSD2 è l’aumento della concorrenza nel settore finanziario. Banche e Poste Italiane dovranno obbligatoriamente condividere le informazioni relative ai propri clienti con terze parti autorizzate (Third Party Provider – TTP). La PSD2 aprirà senza dubbio il mercato finanziario a nuovi operatori. Il settore e-commerce, per esempio, riceverà enormi benefici dalla nuova normativa. Infatti, implementando nel proprio store anche una fase di pagamento completa, si potrà offrire al consumatore un’esperienza ottimale.

PSD2 significato: perché l’UE l’ha introdotta? Gli obiettivi sono molteplici: offrire più protezione e sicurezza ai clienti in ambito pagamenti digitali mediante nuovi metodi di autenticazione, creare un modello Open Banking tramite la condivisione di dati con terze parti autorizzate e ottimizzare la customer experience semplificando i processi di transazione digitali.

PSD2 Banking: chi sono i nuovi player finanziari?
Come già anticipato, una delle novità più rivoluzionarie introdotte dalla normativa PSD2 riguarda la possibilità da parte di Terze Parti autorizzate di avere accesso ai dati bancari degli utenti. In altre parole i titolari di un conto online hanno la possibilità di effettuare pagamenti o accedere alle proprie informazioni private attraverso servizi autorizzati non bancari.

Per poter utilizzare i servizi prestati dai nuovi player, i cosiddetti Third Party Providers, è l’utente stesso a doverne autorizzare l’accesso. Il segnale di autorizzazione è trasmesso alla Banca del cliente mediante meccanismi rinforzati di sicurezza. Infatti, l’European Banking Authority (EBA) ha reso obbligatoria la redazione di un registro elettronico pubblico nel quale verranno elencati tutti i TTP autorizzati ad operare servizi di pagamento in UE in ambito PSD2. In questo modo ogni consumatore potrà verificare se il Player Finanziario da autorizzare è presente nel registro. Così facendo si avrà la sicurezza di fornire l’accesso ai propri dati bancari e alle operazioni di pagamento esclusivamente ad enti certificati ed effettivamente approvati a livello normativo.

8
Discussioni generali / Imbecilli alla riscossa
« il: Maggio 06, 2020, 11:38:19 am »

Mentre ci fanno le scarpe in UE la notizia  a questo link: https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/05/05/bce-gualtieri-sentenza-della-corte-costituzionale-tedesca-non-ha-conseguenze-sul-piano-di-acquisto-di-titoli-di-stato/5792348/ con la quale si avvicina la certezza che  quando l'Italia deve avere qualcosa che  gli spetta legittimamente, prima  deve passare per le decisioni  e le riverenze delle altrui corti costituzionali.

Quella tedesca intima alla BCE, essendo una SPA ne più e ne meno, con dentro, il fetido cappello del socio di maggioranza che non può e mai autorizzerà, che ad un socio di minoranza ( l'Italia) debba ricevere QE  in ragione  più che proporzionale rispetto  alla quantità  dello specchio di controllo della quota  detenuta della medesima BCE, scordando la corte costituzionale tedesca,  che la BCE esiste per mano ITALIANA e non per le belle vedute del governo tedesco, che la quota di sottoscrizione viene mantenuta per la cessione completa dell'unita monetaria italiana alla suddetta BCE, nel groviglio del rapporto di cambio marco/lire che da ogni economista al mondo è stato dichiarato un gravissimo errore di sottostima italiana  rispetto al valore del suo stock monetario in circolo.
La moneta italiana si è rarefatta in modo artificioso rispetto al valore sino a quasi dimezzarsi nel rapporto di cambio, che non doveva essere 1936,27, ma poco più di 997 lire per ogni EURO.

La Germania  ha ricevuto un differenziale di ben 1000 lire in valore di cambio con il marco e quindi nell'economia tedesca hanno girato molti più euro rispetto a quanti ne dovevano essere, mentre in Italia, hanno girato nemmeno la metà di quanti ne dovevano girare, nel rapporto di cambio marco/lire IN RAGIONE DI EURO.


Il nostro ministro Gualtieri, che non si sa davvero per quale governo sia un ministro, si affretta a smorzare la polemica, in un video che ha dell'incredibile, evitando di dichiarare però ed è questa la gravità, che non è solo per la questione del QE il problema, quanto per  il forchettone che la Germania userà, per assorbire i fondi che la UE metterà sul tavolo moneta stampata a gratis  per opera dello spirito santo  per aiutare gli stati a superare la crisi Covid-19.
Se saranno 1000 miliardi di euro ad esempio  la guappa Germania, dal tavolo ne toglierà 500 miliardi e ai restanti idioti resta da dividere la parte che resta ovvero le  bricioline?
Il fatto grave, non è quindi  il QE, dato che sono  soldi stampati   dal nulla, con cui si vestono i titoli del debito, ma benché l'Italia   sia privata della sua infrastruttura  monetaria, di fatto essa riceva, nel calderone delle minestra chiamata BCE un trattamento da socio di minoranza? Il differenziale QE pari a 2 sino a 3 volte tanto, rispetto alla quota assorbibile dal debito Italiano,  non arriverà mai in Italia, se non è per un prestito da pre troika, mentre la stessa identica situazione avvantaggia solo la Germania in quanto  il suo QE è a zero interessi e quindi  ordina di vestire titoli per due sino anche a tre volte rispetto a  quelli ITALIANI  e quindi rispetto al maggiore stock monetario emesso dalla BCE,  che non è costato assolutamente niente!

La devastazione finanziaria che arriva da questa esimia  porcata, incontrovertibilmente, condanna l'Italia a non ricevere fondi nemmeno al  20 o al massimo del 30 % rispetto a quanti ne occorrono realmente, per far ripartire la sua economia, la differenza inesistente è e resta INESISTENTE.

Cioè dalla UE arriveranno si e no il 30% di quanto occorre e il 70% l'Italia non sono non lo riceve, ma non può ottenere assolutamente nulla di più, se resta invischiata nella questione  'Recovery Found'.  Ma se vuole la briciola Recovery deve inghiottire  prima il  MES in cui riprende poco più della metà di quanto gli sia finanziato sui soldi SUOI ecco perchè Giuseppe Conte dice di no al mes, mentre il PD, killer politico italiano, inserisce una bomba atomica nell'economia italiana che esploderà nel 200% dei casi entro meno di un anno da oggi.

Su questo forum, è stato scritto ossessivamente la famosa domanda  < ma  la UE a cosa serve realmente? >.
E' oggettivamente chiaro che all'Italia la UE non solo non serve ad un piffero, ma la partecipazione ad un accrocco indicibile ci ha portato a sbattere da anni e anni in un vortice da cui se non ci leviamo dalle scatole e subito, ci porterà alla fame terribile in cui già ci stiamo dibattendo, con uno stato che non è in grado di aiutare i suoi cittadini, perchè lo dice la UE.

E' inutile descrivere le  drammatiche conseguenze con le retoriche da imbecilli e da  qualunquisti da bar dello sport, ma i FATTI SONO QUESTI

L'ITALIA E' COME SEDUTA IN UNA SOTTOSPECIE DI RIUNIONE, DEGNA DA CUPOLA MAFIOSA, IN CUI LA FAMIGLIA ITALIANA SPORCA E ZOZZONA E' BISTRATTATA E TRATTATA COME ACCOZZAGLIE DI  NULLAFACENTI E GONZI CHE DEVONO PAGARE TANGENTI ALLA ESIMIA CUPOLA E BACIARE LE MANI A QUALCHE PADRINO IN GERMANIA!

LA GERMANIA DICHIARA GUERRA SIN DA ORA?

NOI AD ATENE CHIAMIAMO CON IL LORO VERO NOME LE VERGOGNE SENZA FARE SCONTI! CI VENGANO A DIRE CHE NON E' VERO!




9
Discussioni generali / MASCALZONI
« il: Maggio 02, 2020, 10:50:37 am »


A questo link https://sovranitapopolare.net/forum/index.php?topic=263.msg969#msg969 è stato documentato punto per punto come agiscono le società di rating. Ma proprio due giorni fa, la terza fra le società di rating, esattamente   Fitch (le altre due sono Standard and Poor e Moodys), si azzarda a  declassare  con un rapporto ridicolo, il rating del debito pubblico italiano a BBB-  cioè un gradino appena superiore alla  carta straccia a tal proposito  leggere qui    https://24plus.ilsole24ore.com/art/l-impatto-taglio-cieca-fitch-btp-italiani-ADGTdTN, valutando il cosiddetto outlook che tradotto  in italiano significa prospettiva!

L'unica notizia di un'azione giudiziaria legittima  è stata promossa dal CODACONS https://www.teleborsa.it/News/2020/05/01/codacons-esposto-contro-fitch-a-procura-roma-per-manipolazione-mercato-dopo-taglio-rating-italia-19.html#.Xq1LfRQzZdg.

Chiunque altro in causa ha taciuto

La prospettiva, però non è in funzione della capacità di rimborso, ma nella prospezione di un aumento del rischio generale per il conseguente  aumento del volume del debito, che determina  a sua volta la quotazione di un volgare derivato chiamato CDS(Il credit default swap (CDS) è uno swap che ha la funzione di trasferire il rischio di credito. È classificato come uno strumento di copertura ed è il più comune tra i derivati creditizi ), titoli meramente assicurativi slegati dai titoli del debito pubblico corrispondenti, mai emessi da alcuna nazione al mondo   e questa agenzia di criminali, mentre accuratamente scrive che è solo più rischioso, ( in poco più di  4  righe cosa credete che siano?) nel rapporto che emette, EVITA  DI SCRIVERE IL MOTIVO DELL'AUMENTO DEL DEBITO! DI CONSEGUENZA AUMENTA IL VALORE DEL CDS ( AUMENTO NEL PORTAFOGLIO DEL POSSESSORE DEL DERIVATO E DA QUI IL CONFLITTO DI INTERESSE NEI CONFRONTI DI CHI EMETTE TITOLI DEI DEBITI SOVRANI  E CHI EMETTE  IL CDS CHE HA TUTTO L'INTERESSE A VEDERSI REMUNERATO MOLTO DI PIU' ATTRAVERSO   L'AUMENTO  IL VALORE DELLO SPREAD,  CHE AUMENTA IL VALORE DEGLI  INTERESSI SUI TITOLI DEL DEBITO A COLPI DI MILIARDI AL GIORNO SENZA FARE ASSOLUTAMENTE NULLA!)

Ovviamente demotivando il rapporto sulla causa / effetto da cui deriva il maggior debito,  risulta che i titoli del debito, devono essere ceduti da chi li possiede,  in quanto sarebbero un gradino appena superiore a  spazzatura e che per tenerli ancora,  sia lecito  chiedere  più interesse allo stato che li emette,  diventando lo stato, come  una vacca da mungere a spese dei cittadini, con casse statali  a zero e poi, permettendo la deviazione nelle loro costituzioni, che da circa 35 anni accettano come diritto   la contrattualistica speculativa nelle loro legislazioni, facendo passare per lecito quelle che sono truffe criminali.
Attraverso il meccanismo del rendere lecito ciò che è illecito è esistito e continua ad esistere  un drammatico travaso di immani risorse, che vanno a confluire esclusivamente  nelle casse delle banche e a cui un primo ministro italiano  5 giorni fa ha osato  chiede di avere il buon cuore?

MA E' MAI POSSIBILE CHE LE ISTITUZIONI FINANZIARIE ITALIANE E  MONDIALI PERMETTANO QUESTO SCIACALLAGGIO SENZA COLPO FERIRE?

E' bene precisare , che questi CRIMINALI, intanto sopravvivono, se non con contratti miliardari in dollari , se e solo se, hanno valutazioni da fare, ma la valutazione alla fine è una OPINIONE, quindi lo spread che si innesca, deriva da opinioni, ovvero una suonata alla carica alla  speculazione sul debito sovrano italiano che diventa carne di porco.

Un imbecille cosa scriverebbe ora?
Ebbene, un grande imbecille, si metterebbe ad elencare quali sono le società di rating, dove sono basate, chi le controlla e dulcis in fundo farebbe un parallelo con i rapporti del 2008 rilasciati 24 ore prima che si annunciasse il fallimento della 4a banca d'affari americana.....

Un imbecille qualsiasi dopo aver elaborato  uno  scritto forbito, ricco di fatti  di percentuali e di numeretti  fedelmente riportati, deve fare molta  attenzione a non scrivere 0,2134, ma più precisamente deve riportare 0,2132 perchè sarebbe accusato da altrettanti iper imbecilli di aver fatto l'errore gravissimo per lo 0.002 di percentuale diconsi 2 millesimi, mister prezzemoli, meglio definiti  buffoni e pappagalli da due soldi bucati e l'imbecille che si uniforma a questi deficienti pretenderebbe pure di farlo capire?

E ALLORA, BISOGNA RISALIRE ALL'ELENCO DEI MASCALZONI  E FORSE E' MOLTO PIÙ CHIARO. Per definizione sono mascalzoni:
1) tutti i principali giornali telegiornali talk  economici in Italia, Europei, Asiatici, Americani, Africani e Australiani  che evitano di scrivere che sono OPINIONI IDIOTE;
2) tutti gli economisti italiani che evitano di scrivere che sono OPINIONI IDIOTE;
3) tutte le autorità finanziarie italiane che evitano di scrivere che sono OPINIONI IDIOTE;
4) tutte le autorità giudiziarie italiane che evitano di scrivere che sono OPINIONI IDIOTE ( MA NON DENUNCIANO GLI AUTORI NEMMENO, ED E' GRAVISSIMO);
5) tutte le autorità di vertice rappresentative degli stati a partire dall'Italia sino ad arrivare a quelle di tutto il mondo,  che evitano di dichiarare e di scrivere che sono OPINIONI IDIOTE;

TUTTI QUESTI MASCALZONI IN ELENCO EVITANO ACCURATAMENTE DI DICHIARARE O DI SCRIVERE CHE PER EMETTERE MONETA A CHIUNQUE STATO LO FACCIA, NON COSTA NULLA!

SI CONCLUDE CHE LE ECONOMIE MONDIALI SONO IMBRIGLIATE DAL NULLA.

Se sono imbrigliate dal nulla, valutate con idiozie e pregiudicate da criminali  ( e lo sono  oltre ogni ragionevole dubbio ) l'unica soluzione mondiale per spezzare  il mondo finanziario speculativo  è metterlo fuori legge SE LA FINANZA GLOBALISTA MONDIALE  INTENDE RIVOLGERE LE SUE BECERE  'ATTENZIONI' VERSO GLI STATI.

PER LEGGE:

1) ELIMINARE LA VALUTAZIONE RATING SUI DEBITI SOVRANI, OVVERO PUNIRE I RESPONSABILI CON LEGGI INTERNAZIONALI ESEMPLARI, CON IRROGAZIONE ANCHE DI ERGASTOLI AGLI AUTORI
2) ELIMINARE I DIFFERENZIALI DI RENDIMENTO SE I TITOLI SONO INTERNAZIONALMENTE CEDUTI, CIOÈ I TITOLI DEL DEBITO DI OGNI SINGOLO STATO  HANNO  RENDIMENTI IDENTICI  ( FINE DEL DOMINIO GERMANOCENTRICO IN EUROPA E QUINDI IN ITALIA ).

SI OBIETTERÀ: MA LA GERMANIA NON LO SOTTOSCRIVE, PER INTERESSI NAZIONALISTICI? MA GLI USA NON LO SOTTOSCRIVE PER INTERESSI NAZIONALISTICI?  LA RISPOSTA UNICA E' CHE NON SONO OGGETTO DI FINANZIAMENTI INTERNAZIONALI, DA PARTE DI ISTITUTI FINANZIARI SOVRANAZIONALI  OVVERO SONO NON QUOTABILI E CHI LI ACQUISTA  NON RICEVE  ALCUNA PROTEZIONE GIURIDICA.  IN ALTRI TERMINI NON ENTRANO NEMMENO NEI BILANCIO DI CHI LI HA ACQUISITI, SONO DEI PURI E SEMPLICI  FANTASMI FINANZIARI INESISTENTI E QUINDI  SONO  A  RISCHIO E PERICOLO ACQUISTARLI ESCLUSIVAMENTE PER CHI INTENDE ACQUISIRLI.

OGNI STATO CHE PARTECIPA AD ACCORDI INTERNAZIONALI, HA IL DIRITTO DI EMETTERE LA SUA MONETA DI STATO.

QUESTA E' LA SOLUZIONE PER STRONCARE DEFINITIVAMENTE LA SPECULAZIONE FINANZIARIA, OVVERO TRATTARLA DA ATTIVITÀ ILLECITA DEL PURO GIOCO D'AZZARDO, CHE NON DEVE  RICEVERE  ALCUNA TUTELA GIURIDICA CHIUNQUE LA ESERCITI. E' CARTA STRACCIA IN OGNI FATTISPECIE GIUDIZIARIA IN PARTENZA E IN ARRIVO DERUBRICANDONE I CONTRATTI A PARTIRE DAI CDS.

A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI, PERCHÉ NON DEVE MAI PIÙ  AVVENIRE CHE UN BALORDO SENZA ALCUNA RESPONSABILITÀ CHE HA VERSO COLORO CHE ELEGGONO A CARICHE POLITICHE O SOGGETTI RAPPRESENTATIVI DEGLI STATI DEMOCRATICI, OVVERO I CITTADINI,  SIANO SOTTO IL RICATTO DELLA VALUTAZIONE DA RATING RAPPRESENTATA DA UNA STRADA MERAMENTE  CREATA ARTIFICIALMENTE E  OBBLIGATORIA DA CUI DERIVI LA SOPRAVVIVENZA DEI POPOLI DI OGNI NAZIONE AL MONDO INTERO.
O SI AGISCE COSI' O SE SI LASCIANO CONTINUARE AD AGIRE INDISTURBATI QUESTI CRIMINALI, ANDREMO DIRITTI DIRITTI VERSO UNA NUOVA LOTTA MONDIALE, MA NEL FRATTEMPO NEL FRAGOROSO SILENZIO ASSORDANTE DELLE ISTITUZIONI ITALIANE  RICORDIAMOCI TUTTI INDISTINTAMENTE,  CHI RINGRAZIARE DEL GRANDE SERVIZIO ALL'UMANITÀ' CHE QUESTI CRIMINALI ASSOLVONO.

ABBATTERE I CONTRATTI DA SPECULAZIONE FINANZIARIA TUTTI E NESSUNO ESCLUSO, NON SOLO NEL DIRITTO ITALIANO, MA MONDIALE E  METTERLI FUORI LEGGE,  QUESTA E'  E SARA' LA VERA  RIVOLUZIONE DEL 22 SECOLO

QUANDO UN LIBERISTA LEGGERA' QUESTA NOTA, STORCERÀ IL NASO?

CHI E' VITTIMA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO, E TU AMICO LIBERISTA, LA PROSSIMA VOLTA, IMPARA CHE ALL'EGOISMO CORRISPONDE IL CONTRO EGOISMO, MA CHE IL PRIMO QUELLO DI CUI  HAI TACIUTO  E' STATO IN CIRCA 65 ANNI   LIBERO DI COMPIERSI IN TUTTE LA SUE NEFANDEZZA E SICCOME RISULTA CHE  TU AMICO  LIBERISTA, NON HAI FATTO MAI NIENTE PER DIFENDERE CHI NE E' VITTIMA, A SUA VOLTA CHI HA SUBITO I CRIMINI  HA IL DIRITTO DI DIFENDERSI ED ECCO PERCHÉ'  TU LIBERISTA,  SEI COLPEVOLE E VAI PUNITO COSTI QUELLO CHE COSTI, ANCHE A COSTO MI MANDARE FALLITE INTERE ISTITUZIONI CANAGLIA QUELLE CHE SIN ORA HANNO LASCIATO FARE, PER ARRIVARE IMMEDIATAMENTE ANCHE ALLA CORTE COSTITUZIONALE ITALIANA SE NECESSARIO, PER TUTELARE I SACROSANTI DIRITTI A PARTIRE DAI CITTADINI ITALIANI CHE NON HANNO ALCUNA DIFESA NEMMENO DALLE LORO ISTITUZIONI REPUBBLICANE E DEMOCRATICHE.

VIA DALLE ISTITUZIONI GLI ANNUITORI DEI MASCALZONI.

PSP

   





 

10
Questo topic è stato spostato in Discussioni riservate.
senza un preventivo consenso dell'autore non è possibile riportare l'altrui scritti, in quanto rappresenta una violazione sia del diritto d'autore sia violazione della privacy. Si può riportare un commento al link per citazione da colui che risulta associato e non del terzo chiunque egli sia.
https://sovranitapopolare.net/forum/index.php?topic=264.0

11
Discussioni generali / VIETATO ATTACCARE LE OPINIONI
« il: Aprile 25, 2020, 08:34:19 pm »
Chi scrive, sente l'esigenza irrefrenabile, non solo di riportare sempre e solo la verità, ma anche quella di porre all'attenzione di chi legge, il giusto grado di conoscenza di gravità inaudite, che da troppo tempo  passano sotto silenzio, per non procurare allarme e senso di impotenza per un intero popolo, mentre è vero il contrario.
Questo topic è dunque  la continuazione di cui a questo link: https://sovranitapopolare.net/forum/index.php?topic=258.msg960#msg960
in cui con dati reali, sono stati descritti dei cenni storici  semplificati di quella che è definita una vera e propria truffa finanziaria sia ai danni dell'Europa e sia  ai danni dell'Italia, per mancata e colpevole, informazione al cittadino.

Si premetta che informare su materie enormemente complesse, può destare l'interesse dei pochi che riescono a comprendere, ma è impossibile semplificare, senza tralasciare la gravità di quanto avviene anche in queste ore e bisogna denunciare.
Se siete pronti a leggere, avendone il coraggio che chiedo di avere, sino all'ultima parola scritta iniziamo:

nella notte del 24 aprile sulla rete  la7 intorno alle ore 2,30 veniva diffuso un film documentario sulla crisi del 2008 chiamato Inside Job che è visibile al seguente link: https://peertube.uno/videos/watch/128e16ec-e804-43c4-a1ee-ed56bf6379bd.

Trattasi di un documentario della durata di 1 ora e 38 minuti circa, esplosivo a dir poco per economisti e  tecnici finanziari in cui vengono riportati fatti  di  gravità inaudite, concernenti la cronistoria fedele della crisi del sub-prime avvenuta nel 2008 che è partita dagli Stati Uniti,  ma che quasi nessuno dei grandi economisti, anche italiani ha dichiarato o abbia  mai scritto, che è la causa principale della cancellazione della democrazia avvenuta in Italia nel 2011 ad oggi, quella che per essere chiari è la conseguenza principale  della catastrofe economica italiana in atto.

Verso la fine di quel documentario, esposto per capitoli, si arriva a quello finale che descrive e documenta   alla perfezione le responsabilità. Ovvero l'elenco dei cognomi e nomi dei responsabili scatenanti, dei responsabili subenti ( chi aveva il potere di contrasto e non lo ha esercitato  ), dei responsabili dei controlli ( estremamente più grave la loro posizione rispetto a quelle di tutti gli altri, in quanto non sono intervenuti colpevolmente,  se non alla fine, quando avevano ampiamente i mezzi per farlo   ovvero S.E.C. organismo di controllo finanziario ancora ed enormemente   più potente dell' F.B.I.  )  e infine, il ruolo che hanno avuto i manager, che hanno guadagnato fortune inimmaginabili  pagate anche con il sangue  da milioni di cittadini non solo americani, ma anche  nel mondo.

Ma quello che mi preme qui sottolineare, saltando tutti i fatti del racconto, sempre per evitare di cadere nella retorica inconcludente  e che non mi appartiene,  è la stretta commistione nel problema ancora più grande a monte,  è che sono  incontrovertibilmente fra i  peggiori fra i  reati della  criminale manipolazione dei mercati  da cui derivano ulteriori azioni e conseguenze  puramente aberranti  dalla prima all'ultima di esse.
Tagliando corto però,  gli atti criminali dalle corti supreme americane in fase giudicante, ( quindi prima erano stati classificati crimini! )  sono stati degradati a mere
O P I N I O N I

ed essendo tali, NON SONO PIÙ' CRIMINI, SE SONO  OPINIONI?

Queste opinioni intanto lo sono state alla fine e quindi dei non reati,  perchè in carcere in USA e nel mondo, dovevano andare a finire tutti i vertici federali USA nonché  i vertici finanziari americani e di tutti gli organismi di controllo. Una non pulizia e  non punizione esemplare mondiale che doveva e non fu esercitata, perchè dovevano  pagare  con il carcere TUTE LE AUTORITÀ' AMERICANE, DALLA PRIMA ALL'ULTIMA NON SE NE SALVAVA NESSUNA!

Veniamo al punto fondamentale: società di rating americane e ai contratti di consulenza statali.

Prima di tutto, chi li ha sottoscritti, ha dato la chiave previsionale economica in mani private, con spaventosi conflitti di interesse. Le società di rating controllano di fatto le economie e i valori dei debiti pubblici sovrani.

Nel documentario INSIDE JOBS, LA RESPONSABILITÀ  SCHIACCIANTE, è stata attribuita alla capacità di manipolazione finanziaria dei debiti dovuta alla vendita delle informazioni privilegiate da parte delle istituzioni stesse. Questa è una assurdità gravissima, in quanto l'occhio non è più aperto per dove si vuole che sia chiuso.
Le informazioni privilegiate degradate ad opinioni, furono rilasciate 24 ore della dichiarazione di fallimento della Lehman Brothers e la classificazione AAA dei suoi titoli, ovvero il massimo valore di solidità finanziaria, mentre ai manager era chiaro il fallimento ben 24 mesi prima, consentendo di far collocare  ai manager miliardi di stock option, prima che i titoli valessero zero. Si deve supporre che i manager abbiano ricattato le loro aziende, sino all'ultimo secondo utile e che il fallimento per bancarotta fraudolentissima  non poteva non essere più dichiarato?
Da qui ad arrivare alla truffa non sembra che esistano dubbi, ma alla beffa il danno che i suddetti manager siano state liquidate fortune dagli stessi che avevano l'obiettivo di far scaturire un fallimento.

Chi sono i responsabili se non coloro che avevano contratti miliardari per certificare i rating?
 
Nei gradi di giudizio delle corti supreme  federali, si nota con chiarezza la corruzione sin dove sia arrivata e del motivo per cui l'amministrazione degli USA decise in sole 48 ore di stampare 700 miliardi di dollari e di riaffidarli alle banche senza colpo ferire.

Altre pesanti immissioni di moneta avvenute dopo il 2009, hanno determinato lo sconvolgimento delle democrazie in altri stati a livello mondiale, dove in alcuni come ad esempio l'Italia si era miracolosamente salvata dalla crisi del 2008, con danni finanziari irrisori rispetto ai danni gravissimi causati alla Germania Inghilterra e Francia Olanda Irlanda e al Giappone, ma non alla Cina, alla Russia,  non al Brasile, non all' India  ad esempio. L'Italia ha rappresentato una anomalia incredibile fra i primi 8 stati industrializzati al mondo, perchè il diritto bancario italiano ( ma non i sistemi di vigilanza ) è nel complesso  eccellente rispetto al diritto bancario di altri stati, come ad esempio la Germania, che ha subito oltre  500 miliardi di euro di danni costituiti dai capitali investiti in  titoli spazzatura, collocati e gestiti direttamente negli USA e andati completamente azzerati.

fine prima parte



   
 

 

12

Si nota chiaramente, che il main stream di regime ( dittatoriale e antidemocratico ), sta cercando ad ogni costo e mai come in questi ultimi due giorni, di spegnere la voce dei cittadini italiani, che non devono accorgersi minimamente  di quello che sta avvenendo nelle consorterie europee.
Nei  due ultimi giorni, tutti i telegiornali e ogni giornale nazionale, sta occultando quello che sta avvenendo in ambito UE.
Per poterlo leggere  e conoscere con chiarezza, i più avveduti, aggirano la stampa italiana e leggono testate estere. Fra le più qualificate, sono quelle  Inglesi, Francesi, Spagnole e Americane.

Di fatto la UE, è completamente saltata, da oltre due mesi, ma tutti si ostinano a negarlo.
L'avidità della Germania che è appoggiata da stati ultra nazionalisti ( fascisti per essere chiari ) e solo poi definiti 'sovranisti' si è riverberata dall'azione della BCE, che attua  il QE per prendere la più grande quota del debito italiano, appunto  per vestire una probabile carta straccia futura che è l'euro.
La mossa della Lagarde ( abilmente studiata a tavolino ) alla luce di questi ultimi avvenimenti, era dunque il primo pesante avvertimento che o doveva mettere in riga l'Italia ( sudditanza )  o doveva suonare la carica a stati canaglia, come il via alla fase finale della cacciata dalla UE, della nostra patria, che non deve e non può ricevere aiuti dalla stessa organizzazione che ha contribuito a creare, da parte di una cricca di burocrati europei che hanno esautorato, senza nessun riguardo,  ogni altra  autorità italiana in ambito UE, dal board BCE, al presidente del Parlamento, al commissario ( commissariato ) Gentiloni.

Un vero e proprio atto assassino e senza ritorno da cui l'Italia entro poche ore,ne sarà completamente travolta nel 100% dei casi.

La UE ci ha portato al fallimento completo e doveva arrivare obbligatoriamente dalla devastazione, ma  guidata soprattutto all'interno del sistema partitico italiano, che non sa più a quale santo votarsi, in quanto si sono accorti tardivamente ( o volutamente ) di quanto stava avvenendo, già a fine novembre 2019.

I servizi di tutto il mondo,  sapevano e sanno alla perfezione della pandemia, ( in Italia dalla metà di gennaio in poi si è solo conclamata ed è derivato  dal numero di ricoverati per polmoniti soprattutto fra gli anziani ed immuni depressi )  appunto da quel periodo, quando in Cina, qualcosa deve essere andato storto, nella manipolazione dei virus da cui è scaturita la pandemia vera e propria.
La comunicazione è stata data  con terribile ritardo dall'OMS, che naturalmente non può basarsi sui rapporti delle intelligences ed emanare a livello mondiale, un allarme di pandemia, se prima in Cina non fosse avvenuto il primo lock down reso pubblico.

Tutte le nazioni sono state infettate con un criterio naturale, ma anche  criminale,  che ha del pazzesco e ancora oggi alcune nazioni falsificano i dati e del numero abnorme di decessi avvenuti  soprattutto nelle fasce più anziane e deboli della popolazione mondiale, dunque con ben ( minimo stima allegra )   90 giorni di ritardo rispetto agli effetti devastanti del covid-19.

L'italia ha perduto in pochi giorni, miliardi su miliardi di prodotto interno lordo, valutabile a quasi 9 miliardi  a settimana, ma questo è un dato ottimistico.

Perché è ottimistico? Qualsiasi economista di mezza tacca, deriva il pil, dal rapporto ricavi su costi, ovvero quanti cicli di scambio esistono affinché il risultato per differenza sia un reddito?
Facciamo l'esempio del distributore di benzina. Calcoliamo il  costo di una cisterna di rifornimento di una pompa di carburanti?  Una cisterna costa per trasportare il prodotto poniamo l'2% del valore in euro trasportato, più il valore e quindi  costo del bene trasportato. Si ricava che ad esempio 100 tonnellate di gasolio, producono utile dopo aver incassato l'87% del valore trasportato più ogni altro onere del distributore di tutta l'autocisterna.

E' facile osservare che 5.000 € di ricavi lordi  sono su 100 tonnellate di gasolio venduto, con un movimento finanziario totale di  136.500 € ( in media a valore prudenziale ) il rapporto ricavo costo è pari a  27,3 volte il suo valore. ( lo stato prende seccamente il 64% di tutto quel valore scambiato, ma che ora non ha più preso al netto dell'iva ( + 18 in % media )

Sempre con un calcolo prudenziale, ammettendo che una materia prima essenziale riverberi pil solo se si conclude per ben 27,3 volte il ciclo di scambio significa, che lo spostamento  finanziario è 27 volte il reddito da cui scaturisce, per alcuni settori può essere anche di più per altri 24 per altri  20, per  altri 15, per  altri 10, per altri  7, per altri  5, 2 e poi  1 ( servizi ad esempio).

In una media estremamente semplificata, nel circuito economico, si manda una 'spinta' di scambio, per ben 10 volte il reddito prodotto come minimo.

Se dunque, il reddito è perso per 9 miliardi in una settimana, il 'differenziale' (meglio definito effetto leva e che  mediamente vale  10 nello scambio di base ) minimo vale 90 miliardi di euro a settimana.  Che si traduce in circa 360 miliardi di scambi mai più avvenuti in 4 settimane.
360 miliardi,  che ad esempio, la parte che un ristoratore contribuiva a determinare, non può recuperare più, perchè il coperto perduto per 30 giorni non lo recupera mai più nei 30 giorni successivi. Il caffè non venduto da un bar,  per 30 giorni, non è recuperato dal caffè che si consumerà a dicembre. Sui 360 miliardi, tutti contribuivano per ottenere da questo scambio  un reddito di 36 miliardi ogni 4 settimane, che ripetiamo è un valore estremamente prudenziale.

Il mondo intero, per non subire alcun danno,  deve stampare la moneta per coprire tutti i miliardi di mancato scambio avvenuto e quindi, siamo migliaia di volte al di sotto del valore minimo.

Questo lo sanno in ogni parte del mondo, tutti lo sanno e tutti fanno finta di ignorare?

Nessuna nazione può avere le risorse per coprire questi danni inimmaginabili già  avvenuti, tanto meno è in grado di aiutare un'altra ancora, proprio perchè, deve immettere moneta in quantità talmente tanto elevate, ma talmente tanto, che le zecche di ogni stato, partendo da oggi, stamperanno moneta per anni, per rimpiazzare quella che è stata completamente inghiottita dal 'fermo'.

Lo scambio perduto, è il vero dramma italiano, ma è anche  il dramma tedesco, francese, svizzero, americano, norvegese, dei marziani, dei cittadini di ogni altra nazione al mondo intero, il criterio non cambia mai.

Da questa premessa, è matematicamente impossibile che la UE, abbia risorse tali, da sostituire ogni scambio mai più avvenuto, ma oltre a questo, dei criminali in UE, stanno architettando la più devastante truffa ai danni dell'Italia i cui governanti soprattutto quelli italiani,  lo hanno capito alla perfezione.

PRIMA SARANNO GLI AUTONOMI A FALLIRE TUTTI, POI LE IMPRESE MEDIE, POI LE BANCHE E LE CASSE DI RISPARMIO POI LE IMPRESE STRATEGICHE, POI LE PIÙ' GRANDI BANCHE ITALIANE. A seguire le mancate entrate fiscali determinerà la  mancata possibilità di pagare stipendi e pensioni della P.A. =

f a l l i m e n t o

Trattasi di economia di GUERRA e in una guerra ad uno stato, non deve interessare se un carro armato costi 100 milioni di euro, perchè se non hai un carro armato, l'avversario ti ha distrutto ancora prima di combatterla, la guerra.

Questa è una guerra vera e i governati di un pugno di stati un UE, stati che agiscono con un criterio puramente criminale, sta indicando al popolo al mondo, che ha più combattuto guerre sanguinose da almeno 5.000 degli ultimi 10.000 anni, che se la guerra la vuole combattere, si deve  finanziare con le tasse?

E' questo quello che accade in ogni fattispecie comunitaria da 35 anni almeno, in un dissanguamento di risorse, che ha dell'assurdo per l'Italia, ( quell'assurdità devastante,  che ha fatto svegliare nuovamente il senso patriottico del popolo sovrano ) che non ha più alcuna speranza di uscirsene dalla devastazione, se i suoi governanti, non  si alzano dalle sedie nelle stanze  europee,  ma per non mettervi più il piede fra qui e i prossimi 30 anni come minimo.

Le altre sono tutte balle e chi non ci vuole credere, lo  saprà e lo  assaggerà nel 22 secolo, cosa significa una carestia.

Questo sarà il fallimento dell'Italia, se non esisterà un miracolo ( l'unico miracolo plausibile è tornare a moneta di stato italiana alla velocità della luce con pochi accorgimenti come ad esempio impedire il cambio con l'euro e bloccare a livello statale i prezzi, con moneta a valenza fiscale, tanta quanta ne serve, anche limitatamente a 5 o 10  anni, o per quanto tempo servirà all'economia interna di ripartire, le economie esterne non sono assolutamente in grado di riuscire, per quanto detto sopra ) una lezione storica che subirà  l'Italia se non farà nulla, affinché  le prossime generazioni di italiani  capiranno cosa significa aver fatto patti con serpenti a sognagli,  oppure una lezione storica per ogni nazione al mondo se l'italia coglierà l'occasione per dominare la tempesta perfetta.

Ci auguriamo, che il governo italiano, messo definitivamente con  spalle al muro, sappia trarre dall'esperienza del passato di un formidabile popolo sulla Terra e del come si ricostruisca una intera nazione, liberandosi all'istante dalle catene con cui dei criminali, hanno imbrigliato tutti noi, nella più miserabile vicenda umana  dei popoli degli ultimi 75 anni e solo in Europa si poteva compiere questo sfracello assurdo, ma da altra parte, è storia che  dalla Europa sono partite le due ultime guerre mondiali, più questa e ancora la prossima immediata, quella cruenta,  se i criminali, non la smetteranno di essere criminali, ma oramai nessuno ci crede più.   

PSP







   





 

 


13
Discussioni generali / Urgente una pulizia nel popolo sovrano
« il: Aprile 21, 2020, 01:29:43 pm »
Si è proprio così, una sentenza epocale definitiva, giunge nel microcosmo del sovranismo patriottico italiano, quello che vuole difendere la costituzione italiana, chi ha il pieno titolo per rappresentare quella parte estesa del popolo italiano che vuole una UE dei popoli e non della tecnocrazia. Quella che vuole la moneta sovrana di stato, quella che vuole difendere i deboli, quella che vuole garantire i diritti e applica i doveri nascenti dalla nostra costituzione.
Sono belle chiacchiere se davanti a situazioni tragiche, vince l’ipocrisia ideologica , dei mistificatori e dei conta balle ad ogni costo. Quelli che dovevano essere da una sola parte, in realtà, stanno in una nicchia sempre più ristretta ove i canoni di appartenenza rasentano la follia oramai e questo è stato causato dagli estremismi.
La costruzione di una enorme sistema di opposizione deve essere neutrale, ma i lor signori non vogliono esserlo e si agganciano a tutto quello che passa il convento, fossero pure le più atroci menzogne, non perchè esiste una ragione, ma solo per fare ‘ammuine’ sui social inconcludenti e senza senso.
A questi soggetti, che hanno l’unico scopo di dividere tutto quello che possono, per arrivare al nulla è meglio che continuino a dividersi ma da soli, lasciando stare i patrioti veri che sanno quello che devono fare da anni e anni, ma che sono imbrigliati fra mediocri cani sciolti, che non aprono e non chiudono nella perenne ricerca del loro smisurato ‘ io’.
Queste persone hanno distrutto l’ideale di un intero schieramento, sebbene per ora, risulti essere frammentato in mille rivoli, ma è facile anzi facilissimo da unificare, passando dall'irrilevanza endemica fra desideri e false speranze, dei ricercatori delle lune colorate all’ associazionismo politico unificante, con poche e chiare idealità, per spezzare l’accerchiamento in cui si è cacciata la patria, dominata dalla peggiore  sinistra e  che ci ha portato a sbattere in 35 anni di dissennata politica anti cittadino.
Non deve interessare il colore, ma solo la capacità di costruire un nucleo granitico, non scalfibile, in cui persone capaci, i soliti due o tre immersi nei gruppetti e gruppettini, devono realizzare attività comuni, anche perchè solo questo sanno ‘fare’.

Saranno 120, massimo 150 persone, donne e uomini veramente capaci in tutta Italia, ma  bastano e avanzano al netto dei signor ‘prezzemolo’, maniaci del protagonismo da capetti, che non risolvono niente da anni, unitamente ai soliti estremisti che infettano il movimento del popolo sovrano e bloccano ogni iniziativa, anche quella più semplice da realizzare e pertanto, una volta per tutte questi soggetti  vanno abbandonati al loro destino e finalmente ripartire con coraggio.

PSP


14
ERA IL 10 DICEMBRE DEL 2015  IN TEMPI NON SOSPETTI SI CONCLUDEVA UNA NOTA A QUESTO INDIRIZZO WEB: http://www.democraziainmovimento.org/forum/index.php/topic,1774.msg17942.html#msg17942
qui di seguito è riportato il testo integrale


Era nel luglio del 2014, dopo alcuni fatti avvenuti a giugno di quell'anno , mi venne dal profondo dell'animo, di scrivere questo topic, a distanza di 18 mesi, per quanto si legge e si sente  in questi giorni sta nuovamente tornando a galla quella sequela di eventi che agli ignari, non significa nulla, ma ad attenti analisti sono date estremamente singolari.

Alla luce delle modifiche sia di leggi elettorali ( italicum ) sia modifiche profonde della costituzione, sembra davvero chiuso quel cerchio, composto da belle promesse non mantenute, ma  la distillazione di un minestrone incredibile e disgustoso.........  e quindi mi è  venuto spontaneo riportarlo nuovamente, non perchè si ama l'idea di assumere i ruoli del  'profeta', con tutti i santoni in giro è l'ultimo dei miei voleri,  quanto un intendimento di informazione senza fare sconti  e soprattutto  per far riflettere nel modo corretto  chi legge.


Ammetto che è un po lungo, ma alla fine capirete, che siamo in un vortice di truffe reiterate e le vittime sono i cittadini di tutta Europa, ma gli Italiani, Spagnoli e Greci, almeno per ora sono i popoli che hanno assaggiato il morso della bestia.


la bestia è
                                                               
il potere delle oligarchie finanziarie


Da più parti e nel modo politico, intellettuale,  filosofico ( non solo analisti storici ed economici )  si sollevano sospetti sempre più forti, circa la situazione catastrofica delle economie dell'Europa. Se andiamo un po' indietro  nel tempo, ce ne sono ameno 4 di "date" molto significative. La prima in assoluto che desta sospetti molto pesanti, si colloca nell' anno 1989. In quell'anno ci fu la caduta del muro di Berlino, con la riunificazione della Germania.

E' molto difficile supporre che gli accordi fra Reagan e Gorbaciov abbiano avuto un lasso di tempo breve, per essere conclusi. E' strasicuro invece, che le diplomazie mondiali, ci lavoravano almeno da 15/20  anni affinché ciò avvenisse, dunque nel 89 è avvenuto solo un atto finale di un processo politico che era partito da moltissimo tempo prima. Ma guarda caso nel 1989, c'è stata la tornata elettorale del parlamento europeo. Chi è che non fu eletto in quell'anno, è stata la commissione europea. Il sospetto di accordi miranti a condizionare pesantemente il futuro assetto degli stati europei, è palese. ( cioè tutto ciò che è qui riportato come in una cronologia   Ã¨ scritta nella storia reale, nulla di inventato  in una  sequenza di eventi e sono incontrovertibili,  nel senso che sono facilmente verificabili).

Il sospetto risiede nel fatto che, il parlamento europeo non ha nessun peso politico e in realtà dalla lettura della nomenclatura dei trattati è esattamente cosi e quindi non essendoci una sovranità distinta dagli stati che compongono l'UE, l'organo che doveva pilotare quell'evento lo ha fatto, proprio perché, esisteva un vuoto di potere politico in UE ( mai esistito per altro o se esistito è stata sempre una tragica facciata di comodo ) , che ha dovuto lasciar fare e non mettere nessuna condizione politica affinché ciò avvenisse.

 E' bene ricordare che  solo nei confini delle due Germanie fino a due anni prima erano schierate e si fronteggiavano ad una distanza di neppure 40 km oltre 72 divisioni  ciascuna composta da 15 mila uomini per un totale di  1.125.000 soldati di fanteria .circa ( stima per difetto )  che avevano un potenziale bellico spaventoso fatto da oltre 100 mila carri armati e mezzi corazzati e postazioni missilistiche convenzionali  e da un numero incredibile di aerei da combattimento e da bombardamento e da un numero ancora più spaventoso di testate nucleari dislocate nello scacchiere terrestre e marino pronte ad essere lanciate!

Come non sospettare,  che non è affatto vero che questa situazione di deterrenza, abbia preso il sopravvento su tutte le altre messe insieme e che la Germania, non ha fatto altro che cogliere una ghiotta opportunità?  A chi conveniva che le due Germanie di unificassero?  Solo ai tedeschi, visto che in poco pi? di 20 anni sono stati capaci di tornare a dettare legge in Europa, con una politica egemone fatta apposta per creare problemi economici a tutti i suoi concorrenti?  Sapere storicamente quanto ci ha messo la Germania a riarmarsi nella storia, come ad esempio è successo fra la prima e la seconda guerra mondiale, che  non è solo un esercizio di revisionismo ma un fatto reale ( il riarmo è avvenuto in poco meno di 20 anni in tutto!! ) ?? e da quando la Germania ha imposto una politica di austerity a tutta l'Europa?

Non è il 2008/2009? E non è proprio passato inosservato, il modo 'speciale' con cui questo è nuovamente avvenuto, stavolta non compiendo l' errore di riarmarsi sino ai denti, ma armando la potenza economica delle banche tedesche che ha condizionato e  tuttora sta condizionando pesantemente, tutto ciò che ha un significato 'economico' fra gli stati membri della Europa?


La seconda data sospetta,  è  quella avvenuta nel  1992 precisamente nel mese di febbraio ovviamente  Il Trattato sull'Unione europea viene firmato nel febbraio a Maastricht dai ministri degli Affari esteri e dai ministri delle Finanze degli Stati membri. Perché è sospetta? Si svolge a Monaco di Baviera, Germania, il diciottesimo vertice economico occidentale luglio 1992. I rappresentanti dei sette paesi più industrializzati del mondo auspicano una nuova forma di partenariato con il resto dell'Europa e del mondo, basato sulla progressiva condivisione di valori fondamentali comuni. Ma in quell' anno cosa stava avvenendo di cosi importante? Prima ancora non c'è  stata la guerra contro  Saddam e contemporaneamente non era in atto una guerra a zero km dall' Italia? Non era in atto la guerra della ex Jugoslavia? E in una situazione cosi pesantemente assurda, la Ue che cosa fa? La risposta è stata : il  trattato di Maastricht, che doveva portare alla riunificazione politica della Europa! E come voleva mai essere ratificato quel trattato, se ancora prima che avvenisse  non erano in corso crisi pesantissime nel mondo, con due guerre che molti storici ancora definiscono 'singolari, Saddam invade il Kuwait, doveva avere le armi chimiche ed  è stata  una balla mondiale messa su dai  Busch, padre e figlio.

 In Jugoslavia si trascina una guerra allucinante, per motivi religiosi! In Italia, invece, saltano per aria i vertici della giustizia ( vera ) Italiana, Falcone  e Borsellino, ( con piani stragisti ordinati molto tempo prima che avvenissero ) ma davvero, tutti hanno la certezza che solo la mafia voleva levare da mezzo quei DUE? Chi governava l' Italia nel 1992, non era Amato e Ciampi? Non erano i vertici di nomenclature di lobby finanziarie potentissime e non solo in Italia? Perché ci hanno disegnato un accordo politico quel trattato,quando invece non è assolutamente vero? Perchè alcuni stati europei non hanno ratificato quel trattato? Perché alcuni stati europei si sono fatti ad uso e consumo proprio, l' utilizzo strumentale del trattato ( Germania e Francia, ma anche l'Inghilterra). Nel 1992 l' UE era di fatto SALTATA perchè non si è affatto concluso nessun trattato ( politico ) europeo. E questa è storia reale!

Terza data sospetta: Giugno 1998 e la conseguenza della decisione di costituire la BCE termina sino al 2001, Torri gemelle, ma non solo le torri, ma anche tutto ciò che è moneta europea il famigerato EURO, ma nel lasso di tempo che va dal 1998 al 2001, non è in atto in USA, la prima grande crisi finanziaria? Non è in atto una spaventosa crisi finanziaria in Brasile,e quella in Russia e l'ancora più grave crisi finanziaria Asiatica.  Non vengono travolte multinazionali come Enron  e  World COM ( 200 miliardi di dollari andati in fumo i meno di due mesi pari al 15 % del p.i.l.  italiano dell'epoca ), come l'Argentina ( che non è mai stata ben analizzata a fondo.. ).



Gli Stati Uniti ne sono il fulcro, semplicemente perchè gli altri blocchi e paesi, dall'Unione Europea alla Cina e al Giappone, hanno scientemente incentrato il loro processo di accumulazione capitalistica sul grande paese d'oltre oceano. I tentativi delle classi dirigenti politiche europee di scaricare sugli USA la responsabilità  principale della crisi, dopo almeno due decenni di elogi del sistema finanziario americano e della flessibilità del mercato del lavoro (che in pratica ha significato la caduta dei salari), è pura demagogia populista simile a quella che negli anni della Grande Depressione portava gli allora governi d'Italia e di Germania a denunciare le 'plutocrazie' anglosassoni.

 Ma in Italia, non abbiamo Parmalat e Cirio ( 30 miliardi di euro insieme e una sterminata platea di risparmiatori italiani in lacrime? ) e com' è  che nessuna banca che era advisor delle suddette mostruosità finanziarie, non saltano? Non era Antonio Fazio il governatore della banca D'Italia? E chi era al governo in quel periodo? Prodi, D' Alema, Amato ( 1996  maggio / marzo 2001) mentre invece la bomba ad orologeria è esplosa nelle mani di Berlusconi nella quattordicesima legislazione ( maggio 2001 / aprile 2006 ).

Quarta data, la madre di tutte le date anno 2007. In Italia abbiamo il  governo Prodi della quindicesima legislazione,  che va dal 26 maggio  2006 al 6 maggio 2008. Prodi salta immediatamente dopo l' omicidio perfetto ( Lisbona ) per indagini della magistratura italiana che attaccano pezzi della maggioranza dell' epoca. Ma nel 2007 a dicembre non c' è stato il trattato di Lisbona? La restaurazione dell'impero tecnocrate europeo, ancora una volta definita da economisti di fama mondiale come  una immensa truffa finanziaria, costituita da una facciata politica, ma assolutamente inesistente, nel suo insito significato? Com'è possibile che l'Europa fa un trattato a dicembre quando ad agosto ( 90 giorni prima abbondanti ) irrompe  e si conclama la devastante crisi finanziaria americana, la più grande crisi economica mondiale di tutti i tempi e che non ha nessun precedente nella storia dell'era moderna e  che sta purtroppo continuando, con la realtà attuale nefasta per la nostra Patria?

Erano cosi idioti,   i nostri governanti nel 2007 che non erano attorniati da fior di economisti, per non prevedere quello che sarebbe poi accaduto? Come mai in tutto il 2007 nessun organo di informazione ufficiale e non ufficiale, non ha mai denunciato quello che stava avvenendo e che invece nelle cancellerie di mezzo mondo sapevano alla perfezione? Perché il popolo italiano non è mai stato adeguatamente informato di quello che stava avvenendo?

Come mai il popolo italiano non è stato adeguatamente informato di quello che ora sta avvenendo, ovvero una progressiva chiusura ancora più pesante della Germania ( manipolatore della volontà  americana in Europa, ma sorvegliato a distanza ravvicinata  dall 'Inghilterra, ovvero avamposto americano per eccellenza ), che sta completando su ordine americano, il disegno di mandare  distrutta l'UE e che nel frattempo, immette in meno di 4 anni  qualche  trilione ( qualcuno ipotizza oltre 13 )  di carta straccia cioè di dollari, sotto forma di moneta sui mercati finanziari, senza che nessuno muove un solo dito? Ovvero è solo  una mega truffa finanziaria senza precedenti  in particolare contro il sud Europa ( che è affacciato ai paesi del nord Africa ) Ci sarebbe da scrivere moltissimo ancora su questo periodo ultimo e prima o poi.. mi levo lo sfizio e lo faccio! 

15
Discussioni generali / SPOSTATO: Io la penso così, sappiatelo.
« il: Marzo 31, 2020, 05:57:28 pm »
Questo topic è stato spostato in Discussioni riservate.
quando la pensi così scrivilo dove deve essere scritto, in quanto è pensiero individuale, per ora!
https://sovranitapopolare.net/forum/index.php?topic=234.0

Pagine: [1] 2 3 4