LA FORZA DELLA SOLIDARIETÀ

PRESIDENTE PSP

Pochissimi hanno la parte grigia del cervello che funziona, tantissimi purtroppo sono identici a quei pesci che vegetano in acque luride e quindi sono avvelenati, incapaci di districarsi, di essere orgogliosi, di avere reazioni positive. Quelli che non si sono voluti rimboccare le maniche, quelli che si sono adattati al veleno che hanno accettato per forza e si sono lasciati avvelenare, pur di andare avanti in un mondo globalista, che oggi paga la non realtà in cui si è immersi e quindi quelli che non hanno la capacità a saper interpretare i tempi e destinati a soccombere per contratto.

Il veleno che bisogna debellare ad ogni costo, è quello di scambiare progresso economico globalista, per benessere e per fare questo bisogna addestrare i cittadini a saper sopravvivere in un nuovo sistema.

In questo marasma globale, sopravvive solo chi sa difendersi dalla melma in cui troppi vogliono farcelo stare, attraverso attività di scambio di beni e servizi, da cui si ottiene un ricavo per tutti.

Il ricavo serve per sopravvivere, scevro da debiti, quanto più sia possibile [ ed è possibile]. Solidarietà del consumatore, che si sposa con la solidarietà di chi distribuisce e chi distribuisce, è solidale con chi produce beni e servizi.

Uniti si vince meglio.

Chi metterà a fattor comune questa semplice ricetta, la sfangherà, chi non è capace soccomberà.Il partito di sovranità popolare, fra l’altro, promuove per programma, la diffusione dei massimi sistemi solidaristici fra forza economiche dello stato, mediante economia circolare e gruppi solidali.

CIRCOLARITÀ

Lo scambio è l’oggetto del valore attribuito al bene o al servizio che ha all’interno criteri innovativi di funzionamento e in cui la ricchezza è automaticamente distribuita, con l’unico scopo di restituire vantaggi a tutti i compartecipi.

‘CORE’ DEL SISTEMA

CONGELATORI AUTOMATICI ( smart contract ) , in cui si blocca per contratto, la somma della ricchezza dei pochi, che è il sub deposito monetario secondario creato.La somma della quantità accumulata, è distribuita a zero costi all’interno del circuito, senza perderne la proprietà in capo a detentore del freezer e che significa chiaramente, predeterminare qual’è una soglia di inutilizzo a capo di un soggetto che ha accumulato la moneta.

A tale soggetto, è sottratta per contratto la disponibilità entro una percentuale globale, scelta però solo dai partecipanti (incluso egli stesso ) e quindi il contratto annulla la sua non capacità a reinvestire, appunto perchè tenderebbe a speculare in base alla quantità monetaria posseduta o meglio, in quanto egli è solo abituato esclusivamente ad accumulare ricchezza, traendone un vantaggio unilaterale e che ha perso completamente il criterio solidaristico.

Nelle ultime tre righe esiste la vera e propria innovazione economica di base, da sola capace di debellare tutta la speculazione finanziaria mondiale, quella che attualmente è la colpevole principale per aver impoverito oltre 7 miliardi di esseri umani sulla faccia della terra, aldilà di ogni ragionevole dubbio.

La correzione del sistema macroeconomico e microeconomico del grande Keynes, meglio definito < intervento pubblico nell’economia > nella sua “Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta” e che mai avrebbe immaginato, che la speculazione finanziaria globale, avrebbe conquistato intere economie degli stati, privando i medesimi, delle politiche più consone e da cui deriva l’ impossibilità ad equilibrare efficacemente la ricchezza all’interno dei medesimi e facendo in modo, unicamente di costruire immani depositi privati in cui sono immagazzinate ricchezze inestimabili, specchio di altrettanti macro fallimenti generali per intere nazioni.

E’ storia conclamata che le ’casse’ delle nazioni, sono state svuotate per consentire nel tempo, di travasare immani risorse non nei risparmi dei cittadini, ma mediante politiche globaliste, protese solo a riempire ben altre casse, le uniche oggi detentrici della sorte degli esseri umani, messi indistintamente in uno stato di neo schiavitù economica mai immaginata da ogni altro economista al mondo.

Tolto per contratto, attenzione, è per contratto[DIRITTO] che sono stati costruiti i detti depositi ed è per contratto [DIRITTO] che devono essere eliminati, da qui la frase: < la finanza speculativa si abbatte con le sue stesse armi >, perchè è la medesima finanza speculativa, che ha scelto di essere battuta con l’arma che ha concesso di usare [DIRITTO], si restituisce alla comunità la risorsa finanziaria a zero costi, per aumentare la liquidità posseduta da ogni altro soggetto, al fine di mantenere elevati e automaticamente equilibrati e dunque corretti i volumi dello scambio di beni e servizi.

GRUPPI SOLIDALI

Il gruppo solidale, è il detentore unico dello smart contract, IN CUI LOGISTICHE PRODUZIONI E CONSUMATORI, agiscono all’unisono, in virtù del DIRITTO, mediante un criterio solidale liberamente scelto dai medesimi, a trattenere nel loro gruppo la ricchezza prodotta con equa distribuzione di forza e in cui tutti sono ‘liberi’ di entrare. Il gruppo solidale esteso, è l’unico organismo in grado di vigilare, sulla distorsione, scegliendo il grado di eliminazione della medesima costantemente o quasi automaticamente, [salvavita] che spegne la distorsione all’istante e permette al circuito, di restare indenne dalla speculazione.

PSP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *